Crea sito

Melanzane sott’olio

Melanzane sott’olio sono una delle conserve più gradite, le varie ricette si tramandano da generazioni e ognuna influenzata dal luogo di provenienza. Preparazione facile da realizzare, si conserva per lungo tempo ed è perfetta da consumare come antipasto o per accompagnare altre preparazioni …

Melanzane sott'olio
  • Preparazione: 20 + riposo 4 Giorni
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • melanzane viola 1 kg
  • Sale grosso 100 g
  • Aceto di vino bianco q.b.
  • Olio q.b.
  • Aglio q.b.
  • Origano q.b.
  • Menta q.b.
  • Peperoncino (facoltativo) g

Preparazione

  1. Melanzane sott'olio

    Scegliere una buona qualità di melanzane tonde viola con polpa dolce, bianca e compatta. Lavare, asciugare e privarla della parte del picciolo e della buccia.

  2. Melanzane sott'olio

    Tagliare le melanzane dapprima a fette poi a striscioline sottili. Raccogliere il ricavato in un contenitore.

  3. Melanzane sott'olio

    Cospargere con il sale grosso, mescolare. La scelta del sale grosso è dettata dal suo rilascio più lento rispetto alla qualità fine. Coprire la superficie delle melanzane con un piatto sopra il quale si adagerà un peso. Lasciare sotto sale almeno 48 ore avendo l’accortezza di mescolare le melanzane ogni tanto. Inizia da subito il processo di cottura al sale e del rilascio delle parti liquide delle melanzane.

  4. Melanzane sott'olio

    Terminata il tempo della salamoia, strizzare bene le melanzane dal liquido formato dal processo della salatura. In un contenitore preparare una miscela di acqua (o vino bianco) e aceto nella proporzione di 2:1 pertanto due bicchieri di acqua o vino e uno di aceto di vino bianco, immergere in questa soluzione le melanzane ben strizzate dal sale e lasciarle in ammollo 24 ore. Coprire la superficie delle melanzane.

  5. Melanzane sott'olio

    Dopo 24 ore di riposo nella soluzione di acqua e aceto le melanzane vanno strizzate molto bene, in questo caso può essere utile l’uso un piccolo torchietto oppure la classica centrifuga manuale per l’insalata. Adagiare le melanzane su un canovaccio, distanziale e tamponarle bene. Devono essere ben asciutte per non compromettere la riuscita del prodotto finale.

  6. Melanzane sott'olio

    Raccogliere le melanzane ormai quasi pronte e adagiarle in un contenitore di vetro e aggiungere dell’aglio privato di pellicina e anima e tagliato a fettine, origano e/o menta, a piacere scegliere se aggiungere del peperoncino, l’olio può può essere extra vergine d’oliva per un gusto più corposo o di semi per un gusto meno marcato. Mescolare bene dando modo alle melanzane di acquisire sapori e profumi. Lasciare nell’insalatiera 24 ore avendo l’accortezza di mescolare ogni tanto.

  7. Melanzane sott'olio

    Siamo arrivati alla fase finale, per cui sanificare vasetti e capsule rispettando le normative vigenti in merito, riempire i vasetti con le melanzane sott’olio e qualora servisse coprire con altro olio. Accertarsi il prodotto sia ben coperto di olio e privo di bolle d’aria. Riporre in dispensa un mese prima di utilizzarle. Porre sempre la massima attenzione ad eventuali parti di muffa o di prodotto fermentato in questo caso non utilizzare il prodotto.

    Buon appetito

    Non dimenticare di aggiungere l’ingrediente principale della vita: l’amore

    Se desideri seguire la mia pagina Facebook: https://www.facebook.com/unavitaincucina/

    Ti potrebbe interessare anche:

    Crema di peperoni

    Fagiolini sottolio

    Conserva “Cavolo cappuccio”

    Marmellata di cipolla

    Sale aromatizzato

Note

… sai che:

  • il prodotto finale si compromette se ci sono parti umide o insufficienza di olio, ecco perchè è preferibile condire precedentemente le melanzane prima di invasarli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.