Crea sito

Paccheri con gamberi e asparagi

Paccheri con gamberi e asparagi, un piatto che ci regala grandi soddisfazioni nel gustarlo grazie ai suoi semplici ingredienti che sprigionando il loro sapore creano una magia unica …

  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la preparazione

  • 400 gPaccheri
  • 400 gAsparagi
  • 800 gGamberi
  • 1Cipolla
  • q.b.Burro
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Prezzemolo tritato
  • 2Pomodori

Strumenti utilizzati

  • Pentola
  • Tegame
  • Coltello
  • Cucchiaio di legno

Preparazione dei “paccheri con gamberi e asparagi”

  1. Eliminare l’estremita’ radicale dell’asparago

  2. Utilizzare gli scarti degli asparagi dividendo le parti più grosse, eliminare le parti di scarto alla cipolla.

  3. Eliminare il carapace ai gamberi. Non buttare.

  4. In una capiente pentola preparare un brodo con gli scarti degli asparagi, la cipolla affettata, i pomodori a pezzi, i carapaci dei gamberi. Salare.

  5. Tagliare a dadini piccoli il gambo dell’asparago, mentre lasciare intera la punta.

  6. In un largo tegame fondere del burro con goccio di olio evo e cuocere per 10 minuti i gamberi. Raccogliere i gamberi cotti in un piatto

  7. Nello stesso tegame della cottura dei gamberi cuocere la dadolata di asparagi per 15 minuti, se occorre allungare con un po’ di brodo filtrato

  8. Aggiungere i gamberi e le punte d’asparagi

  9. Unire i paccheri e risottare aggiungendo all’occorenza il brodo precedentemente preparato e filtrato.

  10. Procedere fino ad una cottura al dente. Il fondo di cottura deve rimanere morbido e cremoso tanto da velare la pasta. Cospargere di prezzemolo finemente tritato

  11. i nostri paccheri con gamberi e asparagi sono pronti per essere gustati … un capolavoro

Paola ti consiglia …

… sai che:

– il brodo è indispensabile a donare gusto e profumo alla preparazione

– la dadolata di asparagi a fine cottura contribuiranno alla cremosità

– la cottura risottata, partendo da un prodotto crudo, necessita di tempi più lunghi di cottura ma garantisco un assorbimento di parte liquida saporita

– si può ridurre i tempi scottando per pochi minuti la pasta in acqua bollente salata e procedere successivamente a risottare con il condimento

– lasciare il fondo di cottura morbido

– l’amido della pasta, i suoi ingredienti e la tipologia di cottura formeranno un deliziosa cremina

– la preparazione è preferibile gustarla calda

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.