Crea sito

Cartellate

Cartellate, sono un tipico dolce natalizio della tradizione gastronomica pugliese, si realizzano componendo dei nastri merlati di sfoglia di pasta i quali si avvolgeranno su se stessa formando una sorta di rosa con piccole cavità. Ne esistono varie preparazioni tutte influenzate dalla tradizione del luogo di provenienza, la ricetta tradizionale richiede che le cartellate siano impregnate di vino cotto di fichi o di uva, ma esiste anche la variante con il miele, zuccherini colorati, con il cioccolato, zucchero a velo …  

  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la preparazione

  • 250 gFarina
  • 30 gZucchero
  • 40 mlOlio extravergine d’oliva
  • 1 bustinaVanillina
  • 80 mlVino bianco
  • q.b.olio di semi di girasole
  • 300 mlVino cotto

Strumenti utilizzati

  • Spianatoia
  • Macchina per pasta
  • Rotella dentata
  • Pentolino

Preparazione delle “cartellate”

  1. Versare in un contenitore la farina, un pizzico sale, zucchero, vanillina, olio e tanto vino bianco sufficiente a formare un panetto sodo e compatto.

  2. Con l’aiuto della macchina per la pasta ottenere delle sfoglie sottili e con una rotella dentata ricavare delle strisce alte 2 cm e lunghe circa 30 cm. Pizzicare la parte iniziale del nastro e proseguire pizzicando ogni 1 o 2 cm i due lembi esterni ottenendo così tante parti incavate.

  3. Avvolgere a spirale il nastro pizzicando la pasta nell’incavo formando una sorta di rosa. Proseguire fino ad esaurire la pasta a disposizione.

  4. Ottenute le cartellate farle riposare almeno 1 notte ad asciugare prima di friggerle a fiamma media, in olio caldo e profondo. Inizialmente si friggono con la parte cava verso il basso poi girarle, una volta cotte adagiarle su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

  5. In un pentolino scaldare il vino cotto, immergere per qualche minuto le cartellate dando loro modo di impregnarsi di questo nettare meraviglioso.

  6. Adagiarle in un contenitore versando parte dello sciroppo nelle parti cave. Le cartellate sono pronte per essere gustate … meglio se in buona compagnia

  7. Le cartellate sono pronte per essere gustate … meglio se in buona compagnia.

Paola ti consiglia …

… sai che:

– volendo si può scaldare l’olio aromatizzando con buccia edibile di mandarino

– per ottenere maggiore effetto bolle è possibile aggiungere una punta di lievito per dolci

– fare asciugare le cartellate almeno 1 notte

è possibile conservare in contenitore protetto le sole cartellate fritte per poi inzupparle in secondo momento

– oltre al vino cotto è possibile ricoprirli con miele e zuccherini colorati

– conservare in contenitore idoneo e protetto

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.