Crea sito

Cestini di polenta con cotechino

Cestini di polenta con cotechino, un connubio di sapori e profumi in perfetta armonia tra loro, ideali da servire in un ricco buffet o in occasioni speciali …

  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la preparazione

Polenta
  • 250 mlAcqua
  • 125 gPolenta istantanea
  • q.b.Sale
  • 1 cucchiainoOlio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaioParmigiano Reggiano DOP

Cotechino con lenticchie

  • cotechino
  • 200 glenticchie
  • q.b.sedano
  • q.b.carota
  • 20 gcipolla
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Strumenti utilizzati

  • Tagliere
  • Coltello
  • Tegame
  • Pentola
  • Cucchiaio di legno
  • Ciotola
  • Stampino alluminio usa e getta

Preparazione dei “Cestini di polenta con cotechino”

  1. Bucherellare in più parti con uno stuzzicadenti o altro strumento il budello del cotechino, adagiarlo in una ciotola d’acqua fredda e tenerlo a bagno circa 1 ora prima di procedere alla cottura. Sistemare il cotechino in un tegame, aggiungere dell’acqua fredda fino a coprire la sua superficie, cuocere a fiamma media fino al raggiungimento del bollore, abbassare al minimo la fiamma e proseguire per circa 3 ore circa o perlomeno fino a completare la sua cottura che eventualmente può essere verificata con i rebbi della forchetta. Altrimenti utilizzare un cotechino precotto.

  2. Fare un battuto di sedano, carota e cipolla, in un tegame versare dell’olio evo sufficiente ad appassire il trito aromatico, aggiungere una foglia di salvia profumata e dopo qualche minuto aggiungere le lenticchie e circa 500 ml di acqua. Procedere alla cottura delle lenticchie brasate per circa 40 minuti. La consistenza finale dovrà essere morbida. Salare alla fine cottura.

  3. Portare a bollore l’acqua salata, al bollore versare poco alla volta la farina di mais, mescolare sempre con una frusta per evitare la formazione di grumi, cuocere per 45 minuti a fiamma dolce mescolando continuamente con un cucchiaio di legno evitando così che la polenta si attacchi al fondo del paiolo, la polenta è pronta quando si staccherà da sola dalle pareti della pentola, altrimenti utilizzare una farina di mais istantanea. Aggiungere sale e parmigiano.

  4. Versare nello stampino scelto una quantità utile di polenta a foderare base e bordi.

  5. Dopo aver realizzato il cestino di polenta fare raffreddare in frigorifero in modo da stabilizzare il composto. Una volta raffreddati i cestini sformarli, adagiarli su un piatto da portata e riempire la loro cavità con il cotechino e lenticchie. I nostri cestini di polenta con cotechino sono pronti per essere gustati.

Paola ti consiglia …

… sai che:

– è possibile sostituire la polenta istantanea con una polenta da cuocere

– è possibile sostituire gli stampi usa e getta con quelli di silicone

– il cestino di polenta deve avere uno spessore generoso

– fare raffreddare il cestino prima di farcirlo

– è preferibile gustarlo caldo

– si conserva in frigorifero in contenitore idoneo e protetto

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.