Crea sito

Garganelli

Garganelli, sono un formato di pasta all’uovo tipica romagnola, l’aspetto ricorda le classifiche penne rigate che si differenzia solo perché nel punto di congiunzione ha una maggiore consistenza. Dopo aver lavorato una sottile sfoglia di pasta, si ricavano dei quadratini di circa 3 cm per lato e utilizzando un bastoncino che viene pressato leggermente su un piccolo telaio con tanti fili metallici posizionati a pochi millimetri l’uno dall’altro o in alternativa si può utilizzare un riga gnocchi, si ottengono così i garganelli. Con la stessa tecnica, ma posizionando il quadrato di pasta in modo differente si ottengono i maccheroni al pettine. Il condimento più comune utilizza è il buon ragù di carne, oppure un condimento realizzato con prosciutto e piselli ma nulla si toglie ad una semplice salsa di pomodoro e basilico.

  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la preparazione

  • 300 gsemola
  • 100 gfarina
  • 4uova

Strumenti utilizzati

  • Spianatoia
  • Macchina per pasta

Preparazione dei “garganelli”

  1. Versare le farine sulla spianatoia, praticare una conca centrale, aggiungere le uova e con l’aiuto di una forchetta battere le uova incorporando poco alla volta la farina, proseguire impastando a mano per circa 15/20 minuti fino a formare un panetto ben lavorato, coprire l’impasto con un canovaccio e lasciare a riposo per 30 minuti.

  2. Con l’utilizzo della macchina per la pasta o di un mattarello, ricavare delle sfoglie di 2/3 mm che andranno infarinate su ambo i lati e lasciate a riposo 30 minuti circa prima di lavorarle.

  3. Per ogni sfoglia ricavare dei quadratini di pasta non più grandi di 3 cm per lato.

  4. Posizionare un quadratino di pasta sul pettine, posizionare un angolo sul bastoncino e fare ruotare il bastoncino su se stesso facendo una leggera pressione in modo da sigillare il garganelli, estrarre la pasta, adagiarla su una cesta e proseguire.

  5. Attenzione a non fare seccare troppo i quadratini di pasta, pertanto è consigliabile tagliare una sfoglia alla volta.

  6. Fare asciugare bene la pasta prima di procedere alla cottura, ciò è necessario per mantenere integra la caratteristica forma. I nostri garganelli sono pronti, aspettano solo un buon condimento …

Paola ti consiglia …

… sai che:

– la semola dona maggiore ruvidità alla pasta

– seccare i garganelli prima di cucinarli

– la pasta va salata in cottura

– conservare da secca in contenitore idoneo e protetto

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.