Crea sito

Puntarelle alla romana

Puntarelle alla romana, piatto tipico della cucina romana, un contorno dal gusto deciso dovuto dal suo particolare condimento e dal germoglio che ha un leggera nota amarognola. Le puntarelle sono i germogli che si sviluppano sulla superficie di un cespo basale della più nota cicoria spigata, solitamente i croccanti germogli vengono consumati crudi anche semplicemente con sale, olio e aceto ma nulla vieta di lessarli e gustarli ripassati in padella con olio, aglio e peperoncino, speciale è la pasta con le puntarelle e crema di pecorino.

  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la preparazione

  • 500 gpuntarelle
  • 4 filettiacciuga sott’olio
  • 1 spicchioaglio
  • q.b.pepe nero
  • q.b.sale
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.aceto di vino bianco

Strumenti utilizzati

  • Ciotola
  • Tagliere
  • Coltello
  • Mezzaluna

Preparazione delle “puntarelle alla romana”

  1. Staccare i germogli da una cicoria spigata.

  2. Riempire una ciotola con acqua e ghiaccio. Tagliare i germogli a metà e poi a filetti, metterli a bagno in acqua fredda per circa 30 minuti, in questo modo perderanno la nota amarognola e i germogli si arricceranno.

  3. Nel frattempo eliminare pellicina e anima ad un piccolo spicchio d’aglio

  4. Tritare finemente l’aglio e le acciughe fino a renderli cremosi, aggiungere olio e aceto, mescolare.

  5. Sgocciolare bene le puntarelle e farle asciugare, sistemarle in una insalatiera e condire con un pizzico di sale, pepe nero e il condimento d’acciuga. Le nostre gustose puntarelle alla romana sono pronte … straordinarie

Paola ti consiglia …

… sai che:

– fare asciugare le puntarelle prima di condirle

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.