Lingua in salsa verde

Lingua in salsa verde, un piatto che viene servito con un salsa verde per esaltare il sapore della carne … La lingua appartiene al gruppo delle frattaglie, è ricca di colonie batteriche pertanto necessità di un accurato spazzolata con sale grosso e un ammollo in acqua fredda che và dalle 2 alle 6 ore con ricambio frequente dell’acqua prima di procedere ad una lunga cottura, dopodiché si provvede alla eliminazione dell’epitelio superficiale e di tutte le altri parti di scarto e per facilitare l’operazione è preferibile farlo quando la lingua è ancora tiepida. Solo dopo l’attenta pulizia si procede con l’affettarla, si può condire semplicemente con sale, olio, pepe e aceto oppure con salse.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 30 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

600 g lingua di bovino
50 g sedano
50 g cipolla
50 g carote
10 g sale grosso

Salsa verde

40 g prezzemolo
2 filetti acciuga sott’olio
100 ml olio extravergine d’oliva
q.b. sale

Passaggi

Preparazione

Spazzolare molto bene con sale grosso la superficie della lingua, metterla a bagno in acqua fredda per alcune ore avendo l’accortezza di fare un cambio d’acqua frequente.

Porre sulla fiamma una pentola con acqua salata, sedano, carote e cipolla, adagiarvi la lingua e portare a cottura, ci vorranno circa 90 minuti che possono variare a seconda del taglio. È possibile ridurre i tempi di cottura utilizzando una pentola a pressione.

Per facilitare l’operazione di spellatura è preferibile farla quando la lingua è ancora tiepida, eliminare ogni parte di scarto.

Con un coltello ben affilato affettare la carne sottilmente. In un tritatutto versare il prezzemolo lavato e ben asciutto, i filetti di acciuga sott’olio e l’olio evo, frullare fino a raggiungere una buona densità.

Adagiare le fettine di lingua su un piatto e mappare con la salsa verde. Il nostro piatto è pronto.

Paola ti consiglia
… sai che:
– l’ammollo è necessario ad eliminare le impurità
– dopo la cottura eliminare l’epitelio di superficie e tute le parti di scarto
– conservare in frigorifero in contenitore idoneo e protetto

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.