Crea sito

Marmellata di mandarini

Marmellata di mandarini, dall’aroma intenso di agrume, preparata solo con succo di mandarino, per chi ama i sapori decisi apprezzerà il suo gusto il suo profumo, ottima su pane tostato oppure per farcire la buona pasta biscotto al cacao per realizzare un delizioso rotolo.

  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la preparazione

  • 1 kgmandarini
  • 500 gzucchero
  • 1limone
  • 2mele

Strumenti utilizzati

  • Spremiagrumi
  • Pentola
  • Vasetto
  • Imbuto

Preparazione della “marmellata di mandarini”

  1. Lavare molto bene gli agrumi. Con l’aiuto di un spremiagrumi spremere sia i mandarini che il limone, raccogliere il succo in un contenitore che andrà coperto con pellicola alimentare. Dalla buccia di 5 mandarini eliminare la parte bianca interna e ricavare dei filetti sottili, metterli a bagno in acqua fredda per circa 1 ora, privandole così da eventuali impurità e dagli oli essenziali. Lavare e sbucciare le mele. Sanificare vasetti e capsule rispettando le norme vigenti.

  2. Pesare il succo ricavato e su ogni litro di succo aggiungere 500 g di zucchero. Versare in una pentola il succo, lo zucchero e le mele tagliate a cubetti, cuocere a fiamma moderata per 30 minuti. Dopo mezz’ora di cottura aggiungere le scorzette d’agrume, proseguire la cottura per altri 30 minuti, giunta a termine fare la prova piattino, cioè prelevare con un cucchiaino la marmellata e versarla su un piattino per verificarne la consistenza. Con l’aiuto dell’apposito imbuto invasare ancora bollente la marmellata di mandarini, chiudere rapidamente e capovolgere il vasetto per creare il “sottovuoto”. La nostra deliziosa marmellata di mandarini è pronta per essere messa in dispensa.

Paola ti consiglia …

sai che:

– utilizzare agrumi con buccia edibile

– è possibile eliminare l’aggiunta di scorzette

– è necessario aggiungere le mele perché ricche di pectina, utili a dare densità alla marmellata, altrimenti ricorrere ad addensanti commerciali

– sanificare vasetti e capsule rispettando le norme vigenti

– preferire vasetti di piccole dimensioni

– se la marmellata presenta muffe o fermentazioni eliminare il prodotto

Curiosità: La differenza tra marmellata, confettura e gelatina

Strumenti utili:

Spremiagrumi

https://www.amazon.it/dp/B07J9MLPZZ/?tag=gz-blog-21&ascsubtag=0-f-n-av_unavitaincucina

12 barattoli 500 ml

https://www.amazon.it/dp/B01NAJ503A/?tag=gz-blog-21&ascsubtag=0-f-n-av_unavitaincucina

3 barattoli colore 400 ml

https://www.amazon.it/dp/B072FTQ93S/?tag=gz-blog-21&ascsubtag=0-f-n-av_unavitaincucina

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.