Crea sito

Mostarda d’uva

Mostarda d’uva, una deliziosa composta d’uva da gustare semplicemente su pane fresco come la buona baguette o una fetta di pane casereccio tostato, ingrediente principale di molti dolci tradizionali o farcire una buona pasta frolla o una crostata morbida. È una confettura ricca di uva, frutta secca e cioccolato chiamata mostarda d’uva calabrese ma che non ha nulla della classica mostarda piccantina, la ricetta è spesso arricchita con ingredienti che richiamano i gusti personali o influenzati dal luogo ma ciò non toglie che rimane unica nel suo particolare gusto …

  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la preparazione

  • 1 kguva fragola
  • 150 gzucchero
  • 100 gcioccolato fondente
  • 50 ggherigli di noci
  • 50 gmandorle
  • 1arancia (Scorza)
  • 1 cucchiaiocacao amaro in polvere

Strumenti utilizzati

  • Pentola
  • Cucchiaio di legno
  • Vasetto
  • Passaverdure

Preparazione della “mostarda d’uva”

  1. Lavare bene i grappoli d’uva sotto l’acqua corrente, staccare gli acini dai raspi ed eliminare eventuali parti di scarto.

  2. Porre gli acini in una capiente pentola e cuocere a fiamma dolce per circa 40 minuti.

  3. Con l’aiuto di uno scolapasta filtrare la composta e passare in un passaverdure la parte solida al fine di trattenere la pellicina e i semi, raccogliere il denso succo d’uva. Pesare il ricavato, riporlo in pentola, assaggiare e aggiungere eventualmente lo zucchero.

  4. Nel frattempo preparare gli ingredienti da aggiungere, tritare grossolanamente noci e mandorle.

  5. Ricavare delle striscioline sottilissime di buccia d’arancia edibile.

  6. Aggiungere alla composta d’uva la frutta secca e la scorza di arancia, cuocere per altri 20 minuti circa sempre a fiamma bassa e mescolando spesso. La confettura sarà pronta quando sarà di un bel colore rosso scuro e avrà superato la prova “piattino” cioè versare un cucchiaino di confettura su un piattino e raffreddandosi avrà una consistenza velata. Sanificare sia i vasetti che capsule rispettando le norme vigenti. Spegnere la fiamma e aggiungere il cioccolato fondente e il cacao amaro. Versare la confettura bollente nei vasetti, chiudere perfettamente e capovolgere il vasetto al fine creare il sottovuoto. Dopo circa 1 ora rimettere nella giusta posizione e fare raffreddare completamente. Riporre la confettura in dispensa.

  7. La nostra deliziosa mostarda d’uva è pronta per essere gustata in una buona colazione oppure servita con saporiti formaggi o a completare i numerosi dolci tradizionali che lo richiedono come i buoni petrali.

Paola ti consiglia …

sai che:

– puoi utilizzare l’uva fragola o l’uva bianca qualità zibibbo

– prima di aggiungere lo zucchero verificare la dolcezza della composta

– aggiungere circa 150 g di zucchero su ogni kg di succo ricavato

– rispettare le norme igieniche e di sanificazione

– è preferibile utilizzare vasetti di piccole dimensioni

– una volta aperto il vasetto conservare in frigorifero

– eliminare la confettura se presenta muffe e fermentazioni

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.