Crea sito

Panuozzo,

Panuozzo napoletano, non è un panino ma è il “panuozzo” tipico della città di Gragnano da farcire con friarielli e salsiccia, melanzane e provolone, verdure grigliate, salumi … è un lievitato privo di mollica interna, in cottura tende a gonfiarsi lasciando all’interno una cavità che successivamente ospiterà la farcitura scelta.

  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo7 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
221,38 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 221,38 (Kcal)
  • Carboidrati 45,75 (g) di cui Zuccheri 1,24 (g)
  • Proteine 6,23 (g)
  • Grassi 3,09 (g) di cui saturi 0,54 (g)di cui insaturi 0,90 (g)
  • Fibre 8,09 (g)
  • Sodio 585,11 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per la preparazione

  • 600 gfarina
  • 400 mlacqua
  • 10 glievito di birra fresco
  • 1 cucchiainozucchero
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva
  • 15 gsale

Strumenti utilizzati

Preparazione del “panuozzo”

  1. Sciogliere il lievito di birra in 100 ml di acqua. Versate in una capiente ciotola la farina, unire poco alla volta il lb sciolto, lo zucchero, l’olio evo e la restante acqua, integrare tutti gli ingredienti, formare un panetto ben compatto, ungere leggermente un contenitore, adagiarvi l’impasto, coprire con pellicola alimentare e riporre nel forno con la sola luce accesa (30° C) a lievitare per almeno 5 ore.

  2. Versare l’impasto ben lievitato su un piano di lavoro.

  3. Ricavare in 6 pezzi, dipende da come stabilite la grandezza del panuozzo

  4. Premere con i polpastrelli delle dita sull’impasto fino a forgiare il panuozzo con uno spessore di circa un 1,5 cm e larghezza di circa 7-8 cm, la lunghezza come preferite (indicativamente 20 cm).

  5. Portare il forno alla massima temperatura per poi abbassare a 200°C al momento di infornare nella posizione media. Stendere la carta forno sulla leccarda e adagiarvi i panuozzi e coprire con un panno e lasciare a riposo per 2 ore circa.

  6. Infornare e cuocere per circa 10, comunque fino a ottenere un leggero colore ambrato, lasciarli raffreddare prima di procedere al taglio

  7. Farcire a tuo gusto i panuozzi.

  8. Dopo aver farcito il panuozzo scaldare nuovamente prima di gustarlo, si mangia rigorosamente con le mani e in compagnia di amici e vino …

Paola ti consiglia …

… sai che:

– farcire a tuo piacimento

– scaldare il panuozzo prima di gustarlo

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.