Cotognata

Cotognata è una buonissima composta tipica della tradizione siciliana, dal sapore straordinario e appagante … è il risultato di una accurata lavorazione, appena preparata si presenta dii colore marroncino mente nella fase di asciugatura assume un bel colore rosso, ottima tagliata a fette sul pane o gustata al naturale.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo8 Giorni
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
172,07 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 172,07 (Kcal)
  • Carboidrati 45,91 (g) di cui Zuccheri 36,91 (g)
  • Proteine 0,24 (g)
  • Grassi 0,06 (g) di cui saturi 0,01 (g)di cui insaturi 0,05 (g)
  • Fibre 1,14 (g)
  • Sodio 2,73 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 1 kgMele Cotogne
  • 600 gZucchero
  • 1limone

Strumenti e link utilizzati nella ricetta

Preparazione

  1. Lavare accuratamente le mele cotogne privandole della peluria, dividerke in quarti ed eliminare picciolo e semi, man mano che si tagliano a tocchetti tuffarle in acqua acidulata per evitare che si ossidino.

  2. Mettere i pezzetti di mela cotogna in una capiente pentola con un bicchiere d’acqua e porre il tegame su una fiamma dolce, ammorbidire le mele in cottura per circa 30 minuti, verificare la morbidezza con i rebbi di una forchetta.

  3. Con  l’aiuto di un frullatore ad immersione ridurre le mele cotogne in purea, a questo punto aggiungere tutto lo zucchero, dare il tempo allo zucchero di sciogliersi, mescolare e integrare i due composti, cuocere a fiamma dolce per circa 30 minuti o perlomeno finché la composta non si stacchi dalle pareti del tegame.

  4. Foderare una leccarda con un foglio di carta forno leggermente unto, versare la composta di cotogna aiutandovi a stenderla con un coltello unto oppure versare in formelle.

  5. Lasciare a riposo 24 ore ad iniziare ad asciugare, il giorno successivo posizionare la leccarda nella fascia intermedia del forno portare ad una temperatura di 100°C e fare asciugare per circa 120 minuti.

  6. Proseguire nei giorni successivi ad asciugarla rigirando spesso la cotognata, non deve essere esposta al sole ma in un ambiente arieggiato, lasciare ad asciugare per almeno 8 giorni.

  7. La cotognata dovrà presentarsi ben soda e gelatinosa, le cotognine si possono passare nello zucchero semolato e conservate a strati tra fogli di carta forno in biscottiere debitamente chiuse altrimenti lasciare al naturale.

  8. Si conservano per lungo tempo in ambiente fresco e in contenitore protetto.

  9. Buon appetito

    Non dimenticare di aggiungere l’ingrediente principale della vita: l’amore

    Se vuoi prova a seguire le mie pagine: 

    https://www.facebook.com/unavitaincucina/

    https://www.pinterest.it/paolaunavita/

    https://www.instagram.com/paola.unavitaincucina/

    Ti potrebbe interessare anche:

    Limonata digestiva

    Caffè leccese

    Tropicale

    Brasilena

    Orzata al limone

Paola ti consiglia

… sai che:

– le mele cotogne vanno utilizzate con la buccia

– le mele cotogne sono ricchissime di pectina un naturale addensante

– è possibile versare la cotognata calda in piccoli stampi fantasiosi per creare allegre forme

– capovolgere la forma spesso per permettere di asciugare le parti umide

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.