Crea sito

Entrecôt

Entrecôt gustoso controfiletto di manzo cotto alla griglia e tagliato a fette leggermente spesse. Dalla costata di manzo si ottiene la buonissima “tagliata” dallo stesso taglio di carne ma senza osso si definisce “entrecôt”. La “tagliata” la possiamo ottenere anche dal filetto di manzo la cui carne risulta più tenera.

  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo7 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la preparazione

  • 1 kgEntrecote
  • 1 bicchiereVino rosso
  • 20 gSale grosso
  • q.b.Rosmarino
  • q.b.Scorza di limone
  • Mezzo cucchiainoCaffè in polvere
  • 1 cucchiainoOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Scorza d’arancia

Condimento

  • 3 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Rosmarino
  • q.b.Pepe in grani

Strumenti utilizzati

  • Contenitore
  • Piastra in ghisa
  • Piatto
  • Coltello
  • Pinzette
  • Ciotola
  • Tagliere

Preparazione dell’ entrecôt

  1. Prepariamo la marinatura: in una fondina versiamo circa 150 ml di vino rosso, l’olio evo, una punta di cucchiaino di zucchero, il sale grosso, il caffè in polvere, aghetti di rosmarino spezzettati e scorzetta grattugiata di limone e arancia. Con l’aiuto di una forchetta miscela tutti gli ingredienti.

  2. Prendiamo il controfiletto di manzo e lo adagiamo nella marinata, massaggiare delicatamente la carne con la marinatura in ogni sua parte. Coprire con pellicola alimentare l’altra copertura idonea. Riporre in frigorifero almeno 6/7 ore avendo l’accortezza di girare la carne per una migliore distribuzione degli aromi.

  3. Togliere la carne dal frigorifero almeno 2 ore prima di procedere alla sua cottura. Porre sulla fiamma la piastra di ghisa e scaldarla a fuoco vivace. Asciugare bene la carne dalla sua marinatura prima di adagiarla sulla griglia rovente, questo passaggio ci garantisce una gustosa crosticina esterna e una carne morbida e risata internamente, innescando così la famosa reazione di Maillard.

  4. Per un taglio di carne di circa 1 kg e alto 4 cm ci vorrà una cottura per lato di circa 10 minuti se la si preferisce al sangue, prolungare di qualche minuti se si preferisce una carne più cotta, comunque è preferibile non prolungare eccessivamente la cottura. Importante non pungere la carne con la forchetta ma girarla con delle pinze in questo modo si evita la fuoriuscita dei liquidi.

  5. Una volta cotta adagiare l’entrecôt su un piatto e coprirla con della carta argentata per qualche minuto in questo modo non vi saranno uscite di liquidi e la carne sarà più morbida.

  6. Nel frattempo in un padellino scaldare dell’olio evo profumandolo con aghi di rosmarino e pepe in grani

  7. Adagiare l’entrecôt su un tagliere e tagliare a fette leggermente spesse praticando un taglio obliquo

  8. Versare l’olio profumato in una ciotola. L’ entrecôt è pronta per essere gustata con olio profumato e verdure di stagione o patate …

Paola ti consiglia …

– sai che:

– è importante una buona marinatura

– tenere la carne a temperatura ambiente per un paio di ore prima di procedere alla cottura

– cuocere su griglia di ghisa ben calda

– per un taglio di carne alto circa 4 cm cuocere non oltre i 10 minuti per lato per una cottura al sangue qualche minuto in più per una carne più rosata

– a cottura ultimata coprire la carne con carta stagnola dando così modo alla carne di idratarsi e mantenersi calda

-affettare la carne a fette e con un taglio obliquo

– servire con olio aromatizzato

– accompagnare con verdure di stagione o patate

– conservare in contenitore idoneo e protetto

– è preferibile consumare l’entrecôt appena cotta

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.