Crea sito

Coratella

Coratella è il termine utilizzato per indicare le interiora dell’animale di piccola taglia, mentre il termine “corata” identifica l’animale adulto. Per coratella si definisce complessivamente: cuore, fegato, polmone, reni, milza e animelle. Spesso queste frattaglie vengono utilizzati in cucina per preparazioni regionali tramandate dalla tradizione culinaria come la frittura, la cottura in umido, con verdure, o la più conosciuta “coratella con cipolle” tipica ricetta umbra e marchigiana o la “coratella con carciofi” tipica del Lazio, come sempre le differenze si identificano in base al luogo di provenienza …

  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la preparazione

  • 1 kgCoratella
  • 2Cipolla
  • Mezzo bicchiereVino bianco
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • 2 foglieAlloro
  • 1 bicchiereAceto (Bianco)

Strumenti utilizzati

  • Tagliere
  • Coltello
  • Tegame
  • Cucchiaio di legno

Preparazione della “coratella con cipolle”

  1. Procurarsi della coratella

  2. Pulire le interiora privandole dagli eccessi di grasso e parti dure. Lavare molto bene sotto l’acqua corrente fredda. Tagliare la coratella in piccoli pezzi (facilità e accelera la cottura)

  3. In una ciotola fare una miscela di acqua e aceto, aggiungere le foglie di alloro, mettere a bagno la coratella per 2 ore.

  4. Eliminare eventuali parti di scarto e affettare le cipolle.

  5. In un tegame versare dell’olio evo e appassire dolcemente la cipolla per circa 20 minuti aggiungendo all’occorrenza dell’acqua. Dopo aver stufato la cipolla aggiungere la coratella partendo dalle parti più dure come polmone e cuore per finire con le parti più tenere come fegato, milza … Sfumare con il vino bianco. Cuocere non più di 20/25 minuti. Salare e pepare a fine cottura.

  6. Tenere il fondo di cottura morbido e gustare ben calda la coratella con cipolle e pane tostato

Paola ti consiglia …

… sai che:

– eliminare tutte le parti grasse e dure

– lavare molto bene

– tagliare a piccoli pezzi per facilitare i tempi di cottura

– tenere a bagno in acqua e aceto

– stufare la cipolla

– sfumare le interiora con vino bianco

– non cuocere troppo a lungo la coratella a rischio di ottenere un prodotto duro

– conservare in frigorifero in un contenitore idoneo e protetto

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.