Crea sito

Polpette di pesce spada

Polpette di pesce spada, sfiziose polpette di pesce spada e croccante pistacchio, una gustosa alternativa alle solite preparazioni, apprezzate da grandi e piccini, pochi e semplici ingredienti fanno di questa ricetta un qualcosa di speciale …

  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la preparazione

  • 500 gpesce spada
  • 150 gpane raffermo
  • 2uova
  • q.b.prezzemolo tritato
  • 20 gparmigiano Reggiano DOP
  • 30 gpesto di pistacchi
  • 20 ggranella di pistacchi
  • 100 gpane grattugiato
  • 15 gsale
  • q.b.pepe nero
  • 200 mlolio di semi di girasole (Per friggere)

Strumenti utilizzati

  • Tritatutto
  • Ciotola
  • Padella
  • Carta assorbente

Preparazione delle “polpette di pesce spada”

  1. Eliminare ogni eventuale parte di scarto dal pesce spada, tagliarlo a cubetti. Mettete a bagno in acqua il pane raffermo. Con l’aiuto di un robot da cucina ridurre il pesce in trito, raccogliere il ricavato in n una ciotola e unire il pane ammorbidito e ben strizzato, le uova, il parmigiano grattugiato, un cucchiaio scarso di pesto di pistacchio, sale e pepe, impastare tutti gli ingredienti e solo se occorre aggiustare la consistenza con il pane grattugiato.

  2. In un piatto versare 2 cucchiai di olio evo, la granella di pistacchio e il pane grattugiato, miscelare gli ingredienti. Formare le polpette e passarle nella panure. Friggere le polpette di pesce spada, fare assorbire l’eccesso di unto su carta assorbente. Per una cottura in forno foderare la leccarda con carta forno unta, adagiarvi le polpette, ungere la superficie e cuocere in forno a 180°C per 30 minuti.

  3. Le nostre sfiziose polpette di pesce spada sono pronte per essere gustate con una buona insalata di stagione.

Paola ti consiglia …

… sai che!

– puoi sostituire il pesto di pistacchio con della granella

– conservare in frigorifero in contenitore idoneo e protetto

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.