Crea sito

Seppie ripiene

Seppie ripiene, un gustoso piatto ricco di sapore e profumo. Sono sufficienti pochi ingredienti per preparare una portata apprezzata da tutti. Il ripieno cattura il sapore delle pesce e del suo condimento e come tutte le preparazioni esiste la personale realizzazione ma il protagonista fa egregiamente la sua parte offrendo il meglio. Le seppie ripiene possono essere cucinate in tegame con aromi, al sugo, con piselli, patate, carciofi …

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la preparazione

  • 1 kgSeppie
  • 160 gTonno sott’olio
  • 2Uova
  • 200 gpane raffermo
  • q.b.Prezzemolo
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • 1 lPassata di pomodoro
  • 2 spicchiAglio
  • 1 bicchiereVino bianco
  • 2 cucchiaiParmigiano reggiano

Strumenti utilizzati

  • Padella
  • Tegame
  • Cucchiaio di legno
  • Coltello
  • Stuzzicadenti

Preparazione delle “seppie ripiene”

  1. Eliminare interiora e eventuale osso alle seppie, se volete potete conservare la vescichetta del nero per preparare della pasta fresca al nero di seppia oppure degli ottimi spaghetti o un gustoso risotto.

  2. Lavare molto bene la seppia, mantenere integra la sacca e dai ciuffi ricavare dei piccoli pezzetti.

  3. Mettere a bagno il pane raffermo. In un largo tegame versare dell’olio evo e rosolare per circa 10 minuti i pezzetti di seppia, sfumare con il vino.

  4. Tritare finemente abbondante prezzemolo e uno spicchio d’aglio privato di pellicina e anima. Sfumata la parte alcolica unire il trito aromatico, le uova, il pane ammollato e ben strizzato, il parmigiano grattugiato e il tonno ben sgocciolato.

  5. Fare rassodare il ripieno integrando tutti gli ingredienti. Spegnere la fiamma e fare raffreddare.

  6. Con l’aiuto di un cucchiaio riempire le seppie facendo pressione verso il fondo della seppia, non riempire totalmente perchè in cottura tende a ritirarsi. Fissare le aperture con gli stuzzicadenti per evitare la fuoriuscita del ripieno in cottura. In un largo tegame versare dell’olio evo, rosolare uno spicchio d’aglio privato di pellicina e anima, aggiungere la passata di pomodoro e le seppie. La parte liquida deve combaciare a filo con le seppie e non sovrastare. Salare. La cottura può variare in base alla grandezza della seppia, di media a ci vogliono circa 25 minuti comunque verificare la cottura pungerndo con uno stuzzicadenti la seppia.

  7. A cottura raggiunta estrarre dal tegame le seppie e sistemarle su un piatto da portata. Con il sugo ottenuto è possibile condire un buon piatto di pasta. Le nostre saporite seppie ripiene sono pronte per essere gustare ben calde.

Paola ti consiglia …

… sai che:

– la seppia non necessita di una lunga cottura

– la cottura delle seppie dipende molto dalla loro grandezza

– il sugo di cottura può essere utilizzato per condire della pasta

– se le seppie ripiene sono grosse è possibile affettarle

– conservare in frigorifero in contenitore idoneo e protetto

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.