Crea sito

Pasta choux

Pasta choux è una preparazione dal gusto neutro spesso usata in pasticceria o gastronomia. Per una buona riuscita della pasta choux è indispensabile utilizzare una farina debole per garantire friabilità al risultato finale, una buona lavorazione dell’impasto e di una alta temperatura iniziale per poi proseguire con una temperatura più bassa, se si rispettano gli ingredienti e la procedura giusta si otterranno dei bignè gonfi e cavi internamente. Come già detto essendo un impasto dal gusto neutro si presta egregiamente anche per le preparazioni salate per rallegrare antipasti e buffet accompagnati da freschi aperitivi

Pasta choux
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la preparazione

  • 180 gFarina 00
  • 250 mlAcqua
  • 70 gBurro
  • 4Uova
  • Mezzo cucchiainoZucchero
  • 1 pizzicoSale
  • 1 bustinaVanillina

Strumenti utilizzati

  • Pentola
  • Cucchiaio di legno
  • Carta forno
  • Leccarda
  • Siringa da pasticcere

Preparazione della “Pasta choux”

  1. Pasta choux

    Porre sulla fiamma un pentolino con l’acqua, il sale e lo zucchero. Quando il liquido sfiora il bollore aggiungere la quantità di burro indicata a piccoli pezzetti, fare sciogliere il burro. Spegnere la fiamma. Versare in un solo colpo tutta la farina e con un cucchiaio di legno miscelare velocemente fino a formare una palla ben compatta

  2. Pasta choux

    Riaccendere la fiamma e fare asciugare bene il composto, quando si sente sfrigolare e l’impasto tende ad aderire al tegame spegnere

  3. Pasta choux

    Versare il composto in un contenitore di vetro, allargare l’impasto per permettere l’immediato raffreddamento. Ad impasto freddo aggiungere un uovo alla volta integrandolo bene prima di unire l’uovo successivo. Aggiungere l’aroma di vaniglia.

  4. Pasta choux

    Dopo l’aggiunta delle uova l’impasto si presenterà ben compatto.

  5. Zeppole

    Portare il forno ad una temperatura di 200C°. Foderare la leccarda con un foglio di carta forno. Riempire con l’impasto a disposizione una siringa per dolci con il becco grosso a stella per ottenere un effetto rigato, senza becco per un effetto liscio, adagiare la pasta conferendo la forma scelta e in modo distanziato, proseguire fino ad esaurire la pasta. Infornare solo a forno ben caldo per 20 minuti, abbassare la temperatura a 170C° per altri 10 minuti, infine lasciate raffreddare con lo sportello a soffietto (mettere un cucchiaio di legno nello sportello del forno). Lasciare asciugare completamente in forno prima di estrarli. La pasta choux teme gli sbalzi di temperatura, pena un prodotto sgonfio.

  6. Pasta choux

    Al completo raffreddamento le zeppole devono essere ben gonfie e asciutte. Con la pasta choux puoi realizzare delle buone zeppole, delle eclair, o golosi bignè …

  7. Pasta choux

    Ora la nostra pasta choux è pronta per accogliere la deliziosa Crema pasticcera , panna montata, crema al cioccolato, crema al caffè, crema al limone … E’ possibile cospargere la superficie con zucchero a velo, cacao, glassa al limone, cioccolato fuso …

  8. Pasta choux

Paola ti consiglia …

… sai che:

– utilizzare una farina debole per garantire leggerezza e friabilità al prodotto finale

– fare raffreddare l’impasto prima di aggiungere le uova

– le uova vanno aggiunte una alla volta

– sistemare il prodotto scelto ben distanziato

– ricordarsi di ridurre la temperatura dopo i primi 20 minuti di cottura

– è possibile cuocere a 180°C prolungano i tempi di cottura, in questo caso si otterranno forme meno irregolari

– una volta che si è conclusa la cottura, lasciare raffreddare in forno socchiuso fino al completo raffreddamento, la pasta choux teme gli sbalzi termici

– conservare in contenitori idonei e protetti o in sacchetti di carta, temono l’umidità

– si mantengono per più giorni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.