Crea sito

Carciofi sott’olio

Carciofi sott’olio da mettere in dispensa e consumare durante come antipasto oppure come contorno sfizioso …

Carciofi sott'olio
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Carciofi romani 2 kg
  • Sale grosso 20 g
  • Aceto di vino bianco 1 l
  • Vino bianco 500 ml
  • Aglio 1 spicchio
  • Alloro 4 foglie
  • Limoni 1
  • Aglio q.b.
  • Menta q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.

Preparazione

  1. Carciofi sott'olio

    Eliminare dai carciofi romaneschi le foglie più esterne e conservandone parte del gambo, spuntarli.

  2. carciofi sott'olio

    I carciofi vanno dapprima a metà e eliminare la barbetta interna e dividere a spicchi i carciofi. Il taglio dipende dalla dimensione del carciofo, comunque mantenere un cuore tenero.

  3. Carciofi sott'olio

    In un contenitore aggiungere dell’acqua fresca con del limone, man mano che si puliscono i carciofi immergerli nell’acqua acidulata.

  4. Carciofi sott'olio

    Porre sulla fiamma una capiente pentola con l’aceto, il vino, uno spicchio d’aglio privato di pellicina e anima, le foglie di alloro, il sale, portare a bollore.

  5. Carciofi sott'olio

    Raggiunto il bollore immergere i carciofi poco alla volta, rigirarli con una schiumarola e cuocere per circa 10 minuti. Farli sgocciolare in un scolapasta fino ad esaurire la cottura dei restanti carciofi.

  6. Carciofi sott'olio

    Prima di procedere a qualsiasi altra operazione i carciofi devono essere ben asciutti, l’acqua o l’umidità potrebbe compromettere la riuscita. Certi di avere un prodotto privo di parti umidi porre gli spicchi di carciofi in un contenitore a cui aggiungere dell’aglio tagliato a pezzetti, abbondanti foglioline di menta e olio evo. Mescolare per integrare profumi e sapori. Coprire con pellicola alimentare e riporre in frigorifero per alcuni giorni avendo cura di mescolare la conserva.

  7. Carciofi sott'olio

    Sterilizzare vasetti e capsule rispettando le norme vigenti in merito. Invasare i carciofi aggiungendo dell’olio evo fino a coprire i carciofi. Attendere prima di chiudere i vasetti accertandosi che siano privi di bolle d’aria e che siano ben coperti di olio. Mettere in dispensa i carciofi sott’olio e attendere almeno 15 giorni prima di consumarli.

  8. Carciofi sott'olio

    Buon appetito

    Non dimenticare di aggiungere l’ingrediente principale della vita: l’amore

    Se desideri puoi seguire la mia pagina su Facebook: https://www.facebook.com/unavitaincucina/

    Ti potrebbe interessare anche:

    Zucchine sott’olio

    Melanzane sott’olio

    Peperoni sott’olio

    Crema di peperoni

    Conserva di pomodorini

    Conservare il basilico

    Conserva “Cavolo cappuccio”

    Salsa di pomodoro

    Essenza di pomodoro

    Olio santo o olio piccante

    Peperoncino piccante macinato

    Pomodoro macinato

    Bucce d’arancia essiccate

     

Note

… sai che:

  • ottimi anche i carciofini di fine stagione da conservare interi o tagliati a metà
  • l’ammollo in acqua fresca acidulata serve a non fare annerire i carciofi
  • la cottura deve essere breve per avere un prodotto croccante
  • acqua e umidità possono compromettere la riuscita della conserva
  • oltre ad aglio e menta si può aggiungere anche origano e peperoncino
  • preferire vasetti di piccolo taglio
  • si conservano per lungo tempo
  • qualora la conserva presenta della fermentazione o parti impure eliminare il prodotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.