Giardiniera sott’olio

Giardiniera sott’olio, un gustoso antipasto ricco di sapore da tenere in dispensa e gustare come antipasto, contorno o come farcitura …

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo3 Giorni
  • Porzioni
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
450,19 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 450,19 (Kcal)
  • Carboidrati 6,69 (g) di cui Zuccheri 3,30 (g)
  • Proteine 1,63 (g)
  • Grassi 46,99 (g) di cui saturi 6,72 (g)di cui insaturi 0,11 (g)
  • Fibre 2,36 (g)
  • Sodio 3.884,20 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per la preparazione

  • 300 gMelanzane
  • 300 gZucchine
  • 300 gPeperoni
  • 2Cipolle rosse di Tropea
  • 3 spicchiAglio
  • q.b.Menta
  • q.b.Origano
  • 100 gSale grosso
  • 1 lAceto di vino bianco
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Strumenti utilizzati

Preparazione della “giardiniera sott’olio”

  1. Lavare e asciugare gli ortaggi scelti. Eliminare eventuali parti di scarto, privare la melanzana dal picciolo e dalla buccia. spuntare le zucchine, eliminare picciolo, semi e filamenti dai peperoni.

  2. Raccogliere in un ampio contenitore melanzane, zucchine, peperoni e cipolle tagliate a striscioline.

  3. Cospargere gli ortaggi tagliati con il sale grosso, mescolare accuratamente. Riporre un piatto sul contenitore, posizionare un peso. Lasciare le verdure sotto sale per 24 ore avendo l’accortezza ogni tanto di mescolare.

  4. Dopo 24 ore eliminare il liquido formatosi con il riposo.

  5. Rimettere la giardiniera nel contenitore e ricoprire con l’aceto di vino bianco, mescolare bene. Lasciare a bagno nell’aceto per 24 ore avendo l’accortezza di mescolare ogni tanto.

  6. Dopo 24 ore scolare la giardiniera ed eliminare tutta la parte liquida con un torchietto o con una centrifuga manuale. Stendere per qualche ora su un canovaccio ben pulito. Mettere la giardiniera in una capiente fondina aggiungere delle fettine di aglio privato di pellicina e anima, origano, menta, qualche cucchiaio di olio evo, mescolare bene dando cosi modo alla giardiniera di assorbire l’olio di conservazione. L’aggiunta del peperoncino è facoltativa. Lasciare nell’insalatiera almeno 24 ore prima riporre nei singoli vasetti. I contenitori di conservazione dovranno essere di vetro e sanificati rispettando le norme vigenti in merito.

  7. Riempire i vasetti ben sanificati con la giardiniera, coprire fino alla superficie con olio, prima di chiudere il vasetto attendere che l’olio si sia ben distribuito evitando la formazione di bolle, è utile in questo caso battere leggermente su un piano il contenitore. Chiudere bene il vasetto e riporre in dispensa almeno un mese prima del consumo.

Note

… sai che:

– nella giardiniera è possibile aggiungere altri tipi di ortaggi

– la giardiniera dovrà essere ben asciutta per non compromettere la riuscita

– è preferibile utilizzare vasetti di piccoli dimensioni

– rispettare le norme vigenti in merito alla sanificazione dei vasetti

– riporre in dispensa e consumarli dopo un riposo di un mese

– la conserva deve essere sempre ben coperta di olio

– eliminare il prodotto qualora si presentassero muffe o fermentazioni

– si conserva per lungo tempo

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.