Ricciarelli senesi

Ricciarelli senesi, morbidissimi biscotti alla mandorla avvolti da tanto zucchero a velo … tipici biscotti di Siena ma conosciuti ovunque per la loro straordinaria bontà, la tradizione vuole la sua presenza sulla tavola nel periodo di Natale ma è consumato ogni giorno dell’anno. Pochi ingredienti e tanti passaggi di lavorazione ma il risultato merita.

Ricciarelli senesi
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora 2 Minuti
  • Tempo di cottura9 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

per la preparazione:

200 g farina di mandorle
180 g zucchero a velo
q.b. essenza di mandorla
30 g farina 00
1 cucchiaino lievito in polvere per dolci
10 ml acqua
1 albume

Copertura

10 g amido di mais (maizena)
30 g zucchero a velo

Strumenti

Link e strumenti utilizzati per la preparazione

Passaggi

Preparazione dei “Ricciarelli senesi”

In un pentolino sciogliere 80 g di zucchero a velo con 2 cucchiai d’acqua, tenere da parte. In una ciotola versare la farina di mandorle, 100 g di zucchero a velo e miscelare i due ingredienti. Aggiungere lo sciroppo alle polveri e integrare gli ingredienti, formare un panetto, sistemare in una ciotola, coprire con pellicola protettiva e lasciare riposare a temperatura ambiente per almeno 12 ore.

Dopo il riposo, montare l’albume con un pizzico di sale e incorporarlo al composto di mandorle con un pizzico di lievito per dolci, formare un cilindro lavorandolo su una miscela di amido di mais e zucchero a velo .

Portare il forno alla temperatura di 200°C, foderare con carta forno una teglia. Dal cilindro ricavare delle fette spesse 1 cm circa, dare ad ogni pezzo una forma romboidale, adagiare i biscotti sulla teglia, cospargere di zucchero a velo e infornare in forno caldo per 8/10 minuti. Spegnere il forno e fare raffreddare completamente.

I nostri morbidissimi Ricciarelli senesi sono pronti.

Paola ti consiglia:
… sai che
– i biscotti in cottura assumono delle pieghe in superficie
– necessitano di una breve cottura
– conservare in contenitore idoneo e protetto

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.