Crea sito

Conchiglie gratinate

Conchiglie gratinate un buon antipasto a base di pesce

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • ditalini 250 g
  • Seppie (o calmari) 200 g
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Pane grattugiato q.b.
  • Parmigiano reggiano 2 cucchiai
  • Vino bianco 1 bicchiere

Preparazione

  1. Pulire il pesce da eventuali scarti e ridurlo a piccoli pezzetti. Lavare e asciugare.

  2. Portare in ebollizione una pentola d’acqua salata. In un largo tegame rosolare uno spicchio d’aglio privato di pellicina e anima, aggiungere la dadolata di pesce e cuocere per 10 minuti. Sfumare con il vino bianco. Fare ridurre leggermente il fondo di cottura. Salare. Aggiungere del prezzemolo tritato. Eliminare l’aglio. Cuocere molto al dente la pasta.

  3. In un tegame antiaderente tostare leggermente un paio di cucchiai di pane grattato. Fare raffreddare e unire il parmigiano e un pochino prezzemolo.

  4. Scolare la pasta al dente e unirla nel tegame del pesce mantecare bene permettendo a tutti gli ingredienti di acquisire i loro profumi. Portare il forno ad una temperatura di 200°C. Con l’aiuto di un cucchiaio riempire dei gusci di capesante. Cospargere la miscela di pane grattato su ogni capesanta e adagiarla sulla leccarda del forno.

  5. Gratinare per 10 minuti in forno caldo. Le conchiglie ripiene gratinate sono pronte per essere servite e gustate calde. Un antipasto buono e ricco di gusto.

    Buon appetito

    Non dimenticare di aggiungere l’ingrediente principale della vita: l’amore

    Ti potrebbe interessare anche:

    Linguine con vongole e pomodorini

    Involtini di peperoni

    Funghi trifolati

    Rotolo di patate e tonno

    Spaghetti con tonno e olive

     

Note

… sai che:

  • puoi utilizzare il pesce che più gradisci, l’importante è ridurlo in piccoli pezzetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.