Crea sito

Ravioli neri ripieni di tonno e ricotta

Ravioli al nero di seppia con un delicato ripieno di ricotta e tonno.

  • Preparazione: 40 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6
  • Costo: Medio

Ingredienti

Per i ravioli al nero di seppia

  • Semola di grano duro rimacinata 400 g
  • Uova 2
  • Olio extravergine d'oliva 1 cucchiaio
  • Nero di seppia q.b.
  • Acqua q.b.
  • Vino bianco 3 cucchiai

Ripieno

  • ricotta fresca 350 g
  • Tonno sott'olio 240 g
  • Parmigiano reggiano 2 cucchiai
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale q.b.

Condimento

  • seppia 300 g
  • passata di pomosoro 500 ml
  • Aglio 1 spicchio
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Vino bianco 1 bicchierino

Preparazione

  1. Pulire dagli eventuali scarti il prezzemolo, lavarlo e asciugarlo bene.Tritare finemente il prezzemolo. In un robot da cucina ridurre in crema il tonno sgocciolato dall’olio di conservazione. Setacciare la ricotta in un contenitore, aggiungere la crema di tonno, il parmigiano, il prezzemolo tritato, il sale e amalgamare molto bene tutti gli ingredienti. Coprire il contenitore con della pellicola alimentare e lasciare a riposo.

  2. Pulire accuratamente la seppia privandola di tutti gli scarti. Su un tagliere ridurre in piccoli pezzi la seppia. La vescichetta con il nero di seppia va ben lavata rompere con i rebbi di una forchetta la vescica lasciando ricadere il tutto in una tazzina con il vino. Mescolare bene.

  3. Su un piano da lavoro versare la semola, praticare una conca al suo interno e aggiungere le uova, l’olio evo, il nero di seppia che di volta in volta va aggiunta tanta acqua quanto basta a  formare il panetto di pasta. Lavorare bene l’impasto che deve risultare sodo e compatto.

  4. Lasciare il panetto a riposo per 30 minuti sotto un panno. Dividere la pasta ottenuta in più parti e con l’aiuto di una macchina per tirare la pasta ricavare delle sfoglie. Tieni presente che la sfoglia va passata e ripiegata più volte nella macchina, la sfoglia deve essere liscia  al tatto. La sfoglia deve essere sottile, nella macchinetta per la mia sfogliatura posizionare sul N°2 successivamente sul N°4. Lasciare le sfoglie a riposo per 30 minuti avendo l’accortezza di girarle ogni tanto.

  5. Su ogni sfoglia posizionare in modo distanziato abbondante ripieno, ripiegare la sfoglia, con le dita pressate sulla pasta tra un ripieno e l’altro, fare uscire l’aria prima di sigillare totalmente il raviolo. Con l’aiuto di una rotellina dentellata ricavate dei ravioloni di 5×5. Con le dosi date si dovrebbero ottenere circa 33 pezzi.

  6. Infarinare i ravioli ottenuti e farli asciugare sopra un telo. Nel frattempo preparare il condimento. In un largo tegame mettere dell’olio evo, uno spicchio d’aglio privato di pellicina e anima, i pezzetti di seppia e rosolare per 10 minuti, sfumare con il vino bianco. Sfumata la parte alcolica aggiungere la passata di pomodoro, salare e portare a completa cottura. Cospargere a fine cottura con prezzemolo finemente tritato.

  7. In una capiente pentola portare a bollore dell’acqua salata, immergere delicatamente i ravioli e cuocerli per dieci minuti. Trasferirli nel tegame del condimento. Con l’aiuto di un cucchiaio forato trasferire i ravioloni nei singoli piatti e versare il condimento sopra di essi. E’ preferibile un condimento dal colore contrastante. Piatto squisito e di grande effetto

    Con lo stesso impasto puoi preparare dei Tagliolini di pasta fresca al nero di seppia 

    Buon appetito

    Non dimenticare di mettere l’ingrediente principale della vita: l’amore

    Ti potrebbe interessare anche:

    Linguine con pesce spada

    Ravioli di zucca con pancetta croccante

    Spaghetti con zucchine, gamberetti e pistacchio

    Spaghetti alle vongole veraci

    Risotto al nero di seppia

     

Note

… sai che:

  • se non disponi del nero di seppia fresco può acquistarlo in pescheria in bustine confezionate.
  • piatto laborioso ma semplice, organizzati bene per la preparazione. Credimi è un piatto che merita.
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.