Kebab fatto in casa

Amici foodlovers, nella mia pagina ( https://www.facebook.com/Blogdifranpasefora/ ) mi avete chiesto in tantissimi la ricetta del mio kebab fatto in casa e pertanto trovo opportuno accontentarvi. Scusate se riesco a scriverla solo adesso, a distanza di giorni, ma ho avuto un weekend molto intenso e sto seguendo un corso che mi occupa molte ore al giorno. Ad ogni modo non mi dimentico assolutamente di voi e sono felice di condividere con voi la mia cena di sgarro di sabato sera.

Devo essere onesta: il kebab di pollo l’ho acquistato già pronto. Ho solo provveduto a cuocerlo accuratamente. In futuro conto di comprare un petto di pollo intero e prepararlo interamente io. Ad ogni modo, la resa è stata davvero ottima. Io sono ossessionata dalla cottura del pollo, perché se non viene effettuata adeguatamente, non riesco nemmeno a mangiarlo. 350 gr di kebab di pollo per due persone sono praticamente perfette.

Mi sono occupata interamente della preparazione delle piadine e di tutti i condimenti.

Kebab fatto in casa
Kebab fatto in casa
  • DifficoltàFacile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ingredienti per le piadine

160 g farina 00
15 ml olio extravergine d’oliva
3 g sale
80 ml acqua

Ingredienti per i kebab di pollo

2 piadine
350 g kebab di pollo
1 mozzarella
2 cipolline
4 cucchiai da tavola cipolla caramellata
6 foglie lattuga romana
12 patatine fritte ad aria
2 pizzichi sale
q.b. salsa yogurt
q.b. salsa messicana

Strumenti

Passaggi

Preparazione del kebab fatto in casa

Per preparare il kebab di pollo, per prima cosa ci si occuperà delle piadine. In una ciotola impasteremo farina, olio evo, sale e acqua. Formeremo un impasto, liscio, compatto e omogeneo, che faremo riposare un po’. Dunque lo divideremo in due palline e stenderemo due piadine molto ampie e sottili.

In una padella bollente e antiaderente le cuoceremo qualche minuto da entrambi i lati.

Sarà importante non cuocerle troppo.

Nel frattempo in una padella cuocerete anche il kebab di pollo con qualche cucchiaio di olio di oliva extravergine. Non appena pronto, procederemo con l’assembramento del kebab. Io ho condito le piadine con insalata tagliata sottilissima, salse, cipolletta tritata, cipolla caramellata ( https://blog.giallozafferano.it/franpasefora/cipolla-caramellata-con-miele/ ), kebab di pollo, mozzarella affettata e patatine fritte ad aria e leggermente salate ( https://blog.giallozafferano.it/franpasefora/patatine-fritte-nella-friggitrice-ad-aria/).

Non appena il kebab sarà completo, richiuderete la piadina da tutti gli angoli e ricoperta interamente dalla carta stagnola.

Difatti dovrete lasciare abbastanza spazio lungo i bordi e concentrare i condimenti al centro e per lungo. Prima richiuderete la parte superiore e inferiore e poi i lati, arrotolando per bene la piadina e sigillandola.

A questo punto, lo cuocerete per bene, da tutti i lati, lasciando la carta stagnola, su una padella antiaderente.

Quindi farete un bel taglio al centro e gusterete!

Buon appetito, foodlovers! Alla prossima ricetta…

https://www.amazon.it/dp/B0817CTLQ9?tag=gz-blog-21&linkCode=osi&th=1&psc=1&ascsubtag=0-f-n-av_franpasefora

“Presenza di link di affiliazione su cui si ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi.” “#adv” “Link sponsorizzati inseriti nella pagina”.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.