Dadolata di melanzane con ricotta

Amici foodlovers, oggi vi presento un’idea forse un po’ fuori dalle righe, ma davvero appetitosa: la dadolata di melanzane con ricotta.
Ultimamente (chi mi segue lo sa già), sto seguendo un regime alimentare più sano. Sto evitando quindi i grassi aggiunti alle pietanze, l’eccesso di sale, i dolci e le fritture.
Ieri sera mi è presa un’improvvisa voglia di parmigiana di melanzane. Potrete comprendere il dramma. I siciliani più fedeli alle tradizioni odieranno quello che mi sono inventata per sfuggire a questa tentazione così golosa. Eppure credetemi se vi dico che il contentino che ho impiattato è stato davvero gradito.
Una cena leggerissima e gustosa. Niente mozzarella, olio e fiumi. Tutta la leggerezza della melanzana cotta interamente in umido e il sapore delicato della ricotta. Piatto promosso!
https://www.facebook.com/Blogdifranpasefora
Ecco per voi la ricetta:

Dadolata di melanzane con ricotta
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni1
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la dadolata di melanzane

  • 1 confezionepolpa di pomodoro
  • 1melanzana tonda
  • sale
  • pepe nero
  • basilico
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva
  • 120 gricotta
  • Grana Padano DOP

Preparazione della dadolata di melanzane con ricotta

  1. Per preparare la dadolata di melanzane con la ricotta, per prima cosa laverete e taglierete a cubetti piccoli la melanzana. Dunque, in una padella con coperchio, la farete cuocere in umido con una latta di polpa di pomodoro, aggiungendo se occorre un po’ di acqua. Aggiusterete di sale e pepe nero e profumerete con del basilico.

  2. In circa un quarto d’ora la dadolata di melanzane sarà già pronta.

    In un piatto inizierete ad assemblarla con la ricotta, come se doveste comporre una parmigiana. Metterete diversi cucchiai di melanzane a dadini, poi ciuffetti di ricotta e di nuovo melanzane e così via. Strato dopo strato.

  3. In superficie spolverizzerete il tutto con del grana grattugiato e un filo di olio extravergine di oliva a crudo.

  4. Gusterete dunque il piatto ancora tiepido o freddo!

    Buon appetito foodlovers!

    Alla prossima ricetta.

    https://blog.giallozafferano.it/franpasefora/parmigiana-di-melanzane-e-patate-senza-frittura/

  5. “Presenza di link di affiliazione su cui si ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi.” “#adv” “Link sponsorizzati inseriti nella pagina”.

2,3 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.