Crea sito

I miei calzoni al prosciutto fatti in casa

Amici foodlovers, considerando che in molti di voi mi avete chiesto la ricetta dei miei calzoni al prosciutto, oggi vi fornirò nel dettaglio ogni passaggio per preparare i miei calzoni al prosciutto fatti in casa. Con questa ricetta saranno davvero perfetti. Ho preso ispirazione dall’impasto a lunga maturazione del metodo Bonci. Ci tenevo a realizzare dei prodotti che fossero prima di ogni altra cosa leggeri e digeribili. Premetto che sono venuti davvero buonissimi. Seguitemi dunque per sapere come si fanno.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Giorno 12 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gFarina di tipo 1
  • 3 gLievito fresco
  • 280 mlAcqua
  • 10 gSale
  • 1 cucchiainoMiele
  • 1 confezionePolpa di pomodoro
  • 2Cipolle
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • 150 gProsciutto cotto
  • 7Olive nere
  • Grana Padano DOP
  • Origano
  • 1Mozzarella
  • 100 gGalbanino

Ci vorranno quasi 2 giorni…

  1. Amici foodlovers, per preparare i miei calzoni al prosciutto fatti in casa ci è voluto un bel po’ di tempo. Io li ho impastati una sera e ho lasciato maturare l’impasto in frigorifero 36 ore, portandoli quindi per pranzo dopo un giorno e mezzo praticamente.

    In una ciotola verserete la farina, aggiungerete il sale e mescolerete. In un pentolino farete scaldare l’acqua, che dovrà essere appena appena tiepida e vi scioglierete il lievito con un cucchiaino di miele. Dunque inizierete a versare interamente l’acqua nella farina e impasterete. Dovrete impastare molto energicamente e continuamente per almeno 15/20 minuti.

    Segnatevi quindi l’orario per non sbagliare.

    Dovrete ottenere un impasto liscio, omogeneo e ben idratato.

    Lo farete riposare per circa dieci minuti. Ricoprirete la ciotola con della pellicola, sigillandola bene e la riporrete in frigo.

    L’impasto dovrà maturare per 36 ore.

    Il giorno seguente preparerete la salsa. Così ve la troverete fredda e pronta per quando farete i calzoni. Farete un soffritto molto abbondante di almeno due cipolle tritate, salerete e vi cuocerete una confezione di polpa di pomodoro finissima per circa un quarto d’ora o venti minuti, mescolando spesso. Dunque la farete raffreddare la riporrete in una boccia di vetro e la conserverete in frigo per il giorno dopo.

    La mattina seguente sarà arrivato il momento di fare i calzoni. Estrarrete l’impasto dal frigo, rimuoverete la pellicola e lo coprirete con diversi panni asciutti, per farlo lievitare a temperatura ambiente. Dovrà stare così a riposo per almeno due ore e mezzo. Trascorse queste sarà finalmente pronto.

    Inizierete quindi a disporre di tutti gli ingredienti per i calzoni. Taglierete a cubetti mozzarella e Galbanino, sminuzzerete grossolanamente le fette di prosciutto, taglierete le olive a pezzettini e condirete la salsa con qualche cucchiaio di Grana Padano Dop e un po’ di origano.

    Con la quantità di farina usata da me, io ho ottenuto sette calzoni di media grandezza.

    Organizzatevi con le teglie da usare, essendo la pasta molto delicata, dovrete formare i calzoni direttamente lì.

  2. Vi ungerete le mani di olio, ungerete per bene anche la teglia e inizierete a prendere un po’ di pasta. La stenderete sottilissima su una parte di teglia, formando un cerchio. Dunque condirete un lato con la polpa di pomodoro, mozzarella e Galbanino, prosciutto cotto e olive. (Sarà importante bilanciare bene le quantità degli ingredienti, per avere dei calzoni pieni al punto giusto). A questo punto prenderete l’estremità del cerchio vuota e chiuderete il calzone sigillando i bordi.

  3. Continuerete così per tutta la teglia, cercando di formare più calzoni possibili, così da averli più sottili e buoni. L’importante sarà stenderli sempre bene, senza fare strappare l’impasto. Se una teglia non dovesse bastare, continuerete a farli in un’altra, regolandovi con lo spazio.

  4. A questo punto preriscalderete il forno a 220° (statico) e li infornerete per circa 15/20 minuti. Dovranno essere ben cotti sia sotto che sopra.

  5. Li servirete dunque tiepidi per assaporarli al meglio.

  6. Spero vi sia piaciuta questa ricetta! Alla prossima, foodlovers! Un abbraccio.

Il mio consiglio è di non mangiare i calzoni bollenti, bensì tiepidi per assaporarli al meglio.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.