Crea sito

Pizza casareccia con le olive nere

Buongiorno a tutti, foodlovers. Sono davvero felice del vostro seguito che cresce e mi conferma di non scrivere al vento. Mi auguro che state apprezzando le mie idee e nei vostri piatti ci stiate mettendo un po’ di quello che appartiene a questo blog, a me e ormai a noi. Ieri vi ho già postato un tipo di pizza che ho fatto in casa tempo fa, precisamente quando mi trovavo a Roma. Oggi vi parlerò di una pizza classica, ma dal gusto intramontabile e perfetta nella sua versione casareccia. Si tratta della pizza con la salsa e le olive nere. Queste ultime sono le più indicate per questo tipo di preparazione. Almeno questo è quello che ho appreso dai salumieri più svariati che me le hanno sempre vendute, sorridendo. Sono ottime anche le olive taggiasche, se le trovate. Più piccoline, ma gustosissime.

Nell’articolo di ieri https://blog.giallozafferano.it/franpasefora/pizza-margherita-con-prosciutto-crudo/ vi spiego anche come fare una salsa per la pizza davvero buona. In termini di cottura non dovete mai strafare con i tempi, anzi. Difatti il forno sarà decisivo a cuocere davvero tutto.

Per il tipo di pizza che vi propongo oggi dunque dovrete condire la vostra pasta ben stesa sulla teglia con la salsa ricchissima di soffritto di cipolla, origano abbondante, pioggia di pecorino romano grattugiato, olive nere a pezzetti e olio extravergine d’oliva.

Alcuni sono soliti mettere le olive senza togliervi il nocciolo. Io però la ritengo una scelta un po’ cafona, perchè al di là del gusto che rilascia, che potrebbe anche essere più deciso, non è bello avere cura di rimuoverlo mentre si mangia.

Spero vi piaccia questa idea di pizza in casa, buonissima davvero anche il giorno dopo, a differenza di quelle che prevedono l’impiego di mozzarella.

Ottima nella sua variante anche con le alici al posto delle olive.

Chissà se vi ho poi messo fame. Alla prossima, amici.