Crea sito

Pizza (con lievito madre)

Cari amici foodlovers, considerando che è uno dei miei piatti preferiti in assoluto non posso esimermi dal postarvi la mia personale ricetta della pizza (con lievito madre). Da quando ho la pietra refrattaria, sto affinando il più possibile la preparazione di questa pietanza, tanto amata quanto discussa. Ultimamente ho deciso di provare un nuovo impasto, in cui ho impiegato il lievito madre. Il risultato è stato veramente sorprendente. La pizza aveva un gusto davvero delizioso e l’ho trovata leggera e digeribile come non mai. Sono felice di condividere con voi questa esperienza tra farina e forno, sperando di esservi di aiuto e di ispirazione per le vostre preparazioni future.

Pizza (con lievito madre)
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno 22 Ore
  • Tempo di cottura8 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per l’impasto della pizza (con lievito madre)

  • 370 gFarina di grano duro
  • 10 gSale
  • 290 gAcqua
  • 4 gPasta madre disidratata con lievito
  • 2 cucchiainiMiele
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva

Condimenti per le pizze

  • 1 confezionePomodori pelati
  • Sale
  • Basilico
  • Olio extravergine d’oliva
  • 2Mozzarelle
  • 80 gProsciutto cotto
  • 2 cucchiaiGrana Padano DOP
  • 6Olive nere
  • 2Wurstel di maiale
  • 1Uovo

Preparazione dell’impasto per pizza (con lievito madre)

  1. Lievito madre

    Cari amici foodlovers, per preparare il mio impasto per pizza ho utilizzato la pasta madre disidratata con lievito.

  2. Impasto per pizza (con lievito madre)

    Setaccerete la farina di grano duro, la salerete e miscelerete e in un pentolino di acqua leggermente tiepida farete disciogliere i due cucchiaini di miele e la pasta madre disidratata con lievito.

    Dunque aggiungerete l’acqua alla farina, l’olio extravergine di oliva e in una ciotola impasterete il tutto molto energicamente per almeno venti minuti.

    Ottenuto un panetto liscio ed omogeneo, lo ripiegherete su se stesso per quattro volte, da tutti i lati. Questo servirà a fargli incorporare aria. Dunque lo sigillerete ermeticamente all’interno di una ciotola capiente con della pellicola e lo riporrete nella parte più fredda del frigorifero. Qui lo lascerete riposare per un giorno e mezzo.

    Avverrà così la maturazione.

  3. Trascorso questo lasso di tempo tirerete fuori dal frigo l’impasto. Rimuoverete la pellicola e inizierete a ripiegare l’impasto su se stesso da tutti e quattro i lati. Lo coprirete con un panno asciutto e lo farete lievitare per circa tre ore a temperatura ambiente.

    Dunque con un po’ di farina formerete due panetti uguali e tondi, che coprirete nuovamente e farete lievitare per almeno altre tre ore.

  4. La salsa la preparerete, in largo anticipo, con i pomodori pelati che cuocerete con delle foglie di basilico e un pizzico di sale per una decina di minuti.

    Per un risultato più raffinato, taglierete i pelati molto piccoli o li schiaccerete con uno schiacciapatate.

  5. Stenderete dunque le vostre pizze su carta forno, avendo cura di non stressare i cornicioni. Per non fare appiccicare l’impasto, spargerete un po’ di farina sulla carta forno prima di passare alla stesura.

  6. Dunque inizierete a condire con la salsa, che dovrà essere fredda per non rovinare l’impasto.

  7. Pizza ( con lievito madre )

    Metterete la mozzarella tagliata a listarelle e ben scolata. Una per pizza.

    Dunque continuerete a condire a piacere.

    Io ho scelto per una pizza il prosciutto cotto, il grana grattugiato , le olive nere e un filo di olio extravergine di oliva.

  8. Pizza (con lievito madre)

    L’altra l’ho condita, base margherita, con wurstel e uovo sodo.

  9. Pizza (con lievito madre)

    Le pizze dovranno cuocere per otto minuti. Il forno dovrà essere preriscaldato da almeno mezz’ora, al massimo, con pietra refrattaria. Le infornerete e sfornerete con la pala.

    Io lascio comunque la carta forno per facilitarmi il lavoro.

    Spero vi sia piaciuta questa ricetta. Alla prossima.

La pizza preparata ha un impasto abbastanza idratato che viene fatto maturare in frigo diverse ore per una maggiore digeribilità.

4,1 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.