Crea sito

Risotto funghi champignon e speck

Cari amici foodlovers, se siamo quello che mangiamo, io in questo periodo sono un funghetto. Scherzi a parte. Sto apprezzando i funghi come non mai in vita mia. Questa mia fissa prende radici dal momento in cui ho assaggiato a Roma dei porcini freschissimi impanati e fritti. Qualcosa di veramente eccezionale. Da lì ne ho riconosciuto davvero il valore. E pensare che da piccola non li avrei nemmeno assaggiati.
I porcini però si sa che sono roba rara qui da noi in Sicilia. Or dunque ci si accontenta di altri tipi. Gli Champignon, ad esempio, usati per condire spesso le pizze e ottimi per i risotti.
A tal proposito di recente sto sperimentando tante variabili di risotti ai funghi. Fantastici.
L’ultimo abbinamento che ho piacere di proporvi è funghi e speck. Una delizia dal sapore deciso del salume scelto ma anche delicato e prelibato dei funghi, che fanno da base e sfondo incontrastato.
Da fare e rifare!

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1Cipollotto fresco
  • MezzaCipolla bianca
  • 150 gSpeck
  • Burro
  • 150 gFunghi champignon
  • 1 bicchiereVino bianco
  • q.b.Brodo vegetale
  • 350 gRiso Carnaroli
  • 1Sottiletta
  • 2 cucchiaiParmigiano Reggiano DOP
  • Prezzemolo fresco
  • Sale
  • Pepe nero in grani

Preparazione

  1. Cari amici foodlovers, preparare questo risotto sarà davvero divertente e facilissimo.

    Per prima cosa dovrete affettare finemente i funghi. A mio avviso è importante tagliarli piccoli per un risultato raffinato. Lo speck lo dovrete affettare a cubetti, anche questi abbastanza piccoli. Triterete dunque cipolla e cipollotto e li farete appassire con il burro. Salerete appena e aggiungerete funghi e speck che farete soffriggere insieme per circa 5 minuti o comunque fino a quando i funghi non saranno morbidi e ben dorati.

  2. Dunque vi farete tostare qualche minuto il vostro riso che sfumerete non appena si presenterà quasi trasparente con del vino bianco. Man mano aggiungerete il vostro brodo vegetale, possibilmente fatto fresco e già salato e continuerete la cottura del risotto a fiamma bassa. Questo fino a quando il riso non sarà cotto e il brodo completamente assorbito.

  3. Per finire mantecherete a fiamma bassissima con una sottiletta e due cucchiai di parmigiano. A piacere mettere un qualche foglia di prezzemolo fresco o un trito di quest’ultimo e continuerete a mescolare.

  4. Servirete subito ben caldo.

  5. Per i più piccini potreste provare anche questa versione con il prosciutto cotto, molto più delicata, ma ugualmente buona. Il prosciutto cotto però va aggiunto a straccetti o dadini al momento di mantecare.

    Buon appetito foodlovers!

In questa ricetta mantechiamo con una sottiletta e del parmigiano per evitare l’impiego di altro burro. La panna lasciamola ai dilettanti.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.