Crea sito

Arancini al pistacchio e ricotta

Amici foodlovers, oggi vi presento con entusiasmo dei pezzi di tavola calda davvero molto appetibili: gli arancini al pistacchio e ricotta.
Considerando le mie origini siciliane, sono amante della buona tavola e di tutte le bontà gastronomiche che la mia terra offre e tramanda.
I fritti sono per certo una grande tentazione per tutti, soprattutto se si tratta dei famosi arancini/arancine siciliani/e.
Ormai ne esistono di innumerevoli tipi e forme. A punta o tondi che siano, se ne trovano di tradizionali al ragù, ma anche farciti nei modi più svariati con alla base risotti particolari.
Realizzarli in casa non è di certo facilissimo, ma con gli giusti accorgimenti, buona volontà e fantasia, si possono creare davvero dei capolavori gustativi.
Oggi, vi posto la ricetta dettagliata dei miei arancini al pistacchio e ricotta.
Buonissimi!
https://www.facebook.com/Blogdifranpasefora

arancino al pistacchio e ricotta
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per gli arancini al pistacchio e ricotta

  • 180 griso Carnaroli
  • Mezzacipolla bianca
  • q.b.latte
  • sale
  • pepe
  • q.b.burro
  • 3 cucchiaiparmigiano Reggiano DOP
  • 150 gpistacchi di Bronte DOP
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 3 cucchiairicotta
  • q.b.parmigiano Reggiano DOP
  • 2uova
  • 3 cucchiaifarina 00
  • q.b.pangrattato
  • olio di semi
  • 1 bicchierinovino bianco

Preparazione degli arancini al pistacchio e ricotta

  1. Per preparare gli arancini al pistacchio e ricotta, prima di tutto dovrete preparare il risotto. Io ho optato per un risotto al latte, ma potrete benissimo anche fare una classica base di riso allo zafferano con brodo vegetale.

    Il riso che ho usato è il Carnaroli.

    https://www.amazon.it/dp/B087KH85LX?tag=gz-blog-21&linkCode=osi&th=1&psc=1&ascsubtag=0-f-n-av_franpasefora

  2. In una padella antiaderente, soffriggerete mezza cipolla tritata finemente. Vi tosterete il riso, che sfumerete con un bicchierino di vino bianco, salerete e peperete a piacere. Dunque aggiungerete un po’ di latte alla volta, procedendo con la cottura del riso. Una volta pronto e ben asciugato condirete con del parmigiano reggiano e un po’ di burro e lascerete raffreddare per bene.

  3. Nel tritatutto triterete dunque i pistacchi, circa 150 grammi, con un po’ di olio extravergine di oliva, un pizzico di sale e un po’ di parmigiano reggiano (non esagerate con il formaggio, affinché si valorizzi il sapore dei pistacchi).

    Mescolerete questo pesto ottenuto quindi alla ricotta fresca ( due, tre cucchiai colmi).

  4. Otterrete quindi una deliziosa crema che vi servirà per farcire il riso.

    Preparerete la pastella, sbattendo due uova e unendovi della farina 00 e un pizzico di sale.

    La pastella dovrà essere molto densa e collosa per panare bene gli arancini.

  5. Con il riso freddo inizierete a formare con le mani delle conche da farcire con il ripieno di pistacchi. Li richiuderete con altro riso e passerete nella pastella e poi nel pangrattato.

    Io con meno di 200 grammi di riso Carnaroli ho ottenuto quattro arancini.

  6. Conserverete quindi, per almeno un’oretta, i vostri arancini ancora crudi in frigo.

    Dopodiché li tirerete fuori e in una pentola capiente e piena di olio di semi (il migliore è quello di arachidi), inizierete a friggerli ad uno ad uno.

    L’olio dovrà essere bollente per una frittura perfetta e ben dorata. Di solito si capisce già dall’odore quando è pronto per procedere con la frittura.

  7. arancino al pistacchio e ricotta

    Una volta pronti, li disporrete su carta assorbente e mangerete ben caldi!

    Buon appetito, foodlovers!

4,9 / 5
Grazie per aver votato!