Crea sito

Riso alla cantonese

Cari amici foodlovers, spero vogliate perdonarmi se ultimamente sono stata meno presente. Passo giornate molto piene, sto seguendo un’alimentazione abbastanza light rispetto a qualche mese fa e dedicarmi al blog è diventato raro momento di spensieratezza. Giusto oggi, una domenica pomeriggio tra tante, mi fa enorme piacere trovare un attimo tutto per noi e postarvi una ricetta nuova.
Oggi vi scriverò del riso alla cantonese. Si tratta di un primo piatto cinese, a mio avviso molto semplice, accessibile e di grande effetto. La prima volta che l’ho assaggiato, avevo circa 9 anni, non di più. Mi trovavo a Pinerolo, posto in cui abita la mia zia materna. Mangiai questa pietanza in un ristorante cinese e mi rimase sempre impressa insieme al resto del menù.
Ci servirono:
-nuvolette di drago per antipasto (Praticamente delle patatine bianche al sapore di pesce)
-riso alla cantonese (Buonissimo, anche se non sapevo usare bene le bacchette)
-pollo alle mandorle (Niente di che o, meglio, niente che potesse attrarre il palato di una bambina della mia età)
-gelato fritto (Avete presente gli arancini siciliani? Il medesimo aspetto, la stessa identica forma e panatura calda e croccante… Ma la dolcissima sorpresa ghiacciata al suo interno. Una cosa strana, ma buona.)
Qualche mese fa, ho ripensato a questo menù e mi son detta che sarebbe stato bello preparare per cena il riso alla cantonese. Ho pensato alla sua leggerezza, semplicità e mi sono avvicendata nella sua preparazione, credendo che non sarebbe stato poi così difficile. Difatti il risultato è stato molto soddisfacente.
Noi però lo abbiamo mangiato tutto con la forchetta!

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaCinese

Ingredienti

  • 180 gRiso Carnaroli
  • Pisellini
  • MezzaCipolla
  • 80 gProsciutto cotto
  • 1uovo
  • 1 cucchiaioParmigiano Reggiano DOP

Preparazione

  1. Cari amici foodlovers, preparare il riso alla cantonese è veramente facilissimo. Il piatto sarà leggero e ottimo servito sia caldo che freddo. Non dovrete fare altro che tagliare finemente la cipolla, farla soffriggere insieme ai pisellini e aggiungere dell’acqua. Dunque salerete. In questo brodo stesso cuocerete il riso, fino al completo assorbimento dell’acqua. Non appena il riso sarà quasi pronto e ben asciutto lo mantecherete con pochissimo formaggio grattugiato e vi aggiungerete il prosciutto a straccetti o dadini. A fiamma bassissima ultimerete la cottura, aggiungendo una o due uova strapazzate, che preparerete a parte. Potrete anche a vostra discrezione sbattere per bene un uovo e farlo cuocere alla fine insieme al riso per qualche minuto, mescolando di continuo.

    Spero vi piaccia questa ricetta un po’ insolita. Il formaggio non andrebbe messo.

    Noi al solito però ne siamo golosi e lo mettiamo uguale. Scegliete dunque voi se essere fedeli il più possible alla ricetta cinese originale o fare gli stravaganti.

    Ad ogni modo, buon appetito.

    Alla prossima.

Questo primo piatto è perfetto anche per chi segue una dieta ipocalorica.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.