TORTA RICOTTA E PERE

Questa TORTA RICOTTA E PERE, che da tempo volevo sperimentare, mi ha davvero stupita piacevolmente. Il ripieno di ricotta e pere è contenuto in un involucro di pan di spagna alla nocciola. E’ un dolce fresco, piacevole, bello da vedere, qui presentato con una semplice, ma scenografica decorazione in zucchero caramellato.

Torta ricotta e pere by Cucinaatintaunita
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

Base di pan di spagna alla nocciola

2 uova
130 g nocciola
40 g farina 00
60 g burro
85 g zucchero
1 cucchiaino lievito in polvere per dolci
sale

Ripieno di ricotta

350 g ricotta
120 g panna da montare
70 g zucchero
250 g pere
1/2 limone
1 cucchiaio zucchero

Per la decoraziione

zucchero a velo
2 cucchiai zucchero

Strumenti

Passaggi

1) Inizia con il preparare le sue basi di pan di spagna alle nocciole. Trasforma le nocciole in farina facendo attenzione a non frullarle troppo a lungo, perché potrebbero far uscire l’olio e trasformarsi in crema.

2) Sciogli ora il burro in un tegamino e mettilo da parte.

3) Monta le uova con lo zucchero fino a quando saranno gonfie e spumose, unisci la farina di nocciole, la farina 00 e il lievito, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per non smontare il composto. Solo alla fine unisci il burro fuso e amalgama il tutto.

4) Dividi il composto così ottenuto in due parti uguali che farai cuocere in due stampi da 20-22 cm di diametro, precedentemente rivestiti con carta da forno. Io ho utilizzato un solo stampo di 2 cm più grande di raggio rispetto a quello utilizzato per la torta. In tal modo ho rifilato il bordo prima di montare il dolce per un risultato più preciso. Puoi anche cuocere le due basi una dopo l’altra, se non hai due stampi uguali.

5) Cuoci le basi per circa 15 minuti a 170° C, con forno statico preriscaldato fino a quando saranno dorate. Sforna e fai raffreddare completamente.

6) Nel frattempo prepara le pere che serviranno per il ripieno. Tagliale a cubetti (tranne una che terrai intera per la decorazione e che cuocerai con le altre) e ponile in un tegame antiaderente con 1 cucchiaio di zucchero e il succo di limone. Fai cuocere fino a che saranno tenere, ma integre, mescolando spesso con un cucchiaio di legno. Togli dal fuoco e fai raffreddare completamente. Se la pera intera avesse bisogno di cuocere ancora per un po’ prosegui la cottura, fino a renderla morbida, ma soda.

7) Con le fruste elettriche monta densamente la panna. Unisci in un altro recipiente la ricotta e lo zucchero e monta con le stesse fruste. Aggiungi la panna precedentemente montata ed infine le pere a pezzetti. Mescola delicatamente.

8) E’ giunto il momento di comporre il dolce. Prendi lo stampo da 20 cm. di diametro e rivesti il fondo e le pareti di carta da forno. Per il fondo ritaglia un rettangolo di carta, stacca il fondo dallo stampo a cerniera rivestilo con la carta e richiudi lo stampo facendo sbordare la carta. Puoi tagliare quella in eccesso con delle forbici. Per il bordo taglia una striscia alta un paio di cm. più dello stampo e lunga come il diametro e rivesti il bordo. Comincia con il porre nella base il primo strato di pan di spagna alla nocciola. Versa quindi il composto di ricotta e livella, quindi copri con il secondo disco di pan di spagna. Schiaccia un pochino e poni in frigo il dolce ricoperto di pellicola trasparente.

9) Al momento di servire, estrai il dolce dal frigorifero, apri lo stampo a cerniera, ed estrai delicatamente il dolce. Ponilo in un piatto da portata e cospargilo con lo zucchero a velo. Decora con la pera intera e con dei fili di caramello.

Consiglio di Marianna

La torta deve restate in frigorifero per alcune ore. La puoi anche preparare il giorno prima, lasciando per l’ultimo minuto la decorazione con lo zucchero a velo e il caramello. La realizzazione dei fili di caramello non è difficile, ma richiede un poco di manualità. Sciogli in un tegamino due cucchiai di zucchero senza mescolare ed appena avrà assunto un bel colore ambrato togli da fuoco. Fai raffreddare leggermente fino a che toccando il liquido con i rebbi di una forchetta comincerà ad avere una consistenza un po’ più densa. A questo punto inizia a tirare il liquido con la forchetta con dei movimenti verso l’alto fino a creare dei fili irregolari. E’ più facile a dirsi che a farsi. Se avessi delle difficoltà ti invito a guardare questo tutorial per aiutarti https://www.youtube.com/watch?v=6EMyk7Ze7YI.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Mi chiamo Marianna Maraga sono nata e vivo nelle Dolomiti bellunesi con la mia famiglia: mio marito, mio figlio di dodici anni e un barboncino grigio. La passione per la cucina è di vecchia data. Già a pochi anni impastavo gnocchi nella cucina del ristorante dei nonni materni; gnocchi che la nonna Ermida assicurava essere stati molto apprezzati dai clienti. Passati i cinquanta l'idea del blog, Cucinaatintaunita, nato da un progetto incompiuto di ricettario a tema colore. Attualmente mi destreggio tra la famiglia, il lavoro, le mie passioni. Nel 2020 ho pubblicato 'Peccati al cioccolato', il mio primo libro di ricette. Seguimi anche su: https://www.facebook.com/cucinaatintaunita https://www.instagram.com/cucinaatintaunita/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.