Crea sito

BANOFFEE SQUARE

E’ passato solo un mese e ci sono ricascata. A dire il vero era il mio compleanno e tutto il resto della famiglia l’ha reclamata a gran voce.

Ho voluto comunque realizzare questa originale presentazione con una tecnica che è la prima volta che sperimento. Una sacca a poche senza bocchetta con un piccolo taglio e dei ciuffi tirati in verticale. Sembra un prato.

  • Preparazione: 3,5 Ora
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 10
  • Costo: Basso

Ingredienti

INGREDIENTI

  • Latte condensato (in barattolo) 400 g
  • Biscotti Digestive (al cioccolato) 200 g
  • Burro salato 50 g
  • Banane (grosse) 3
  • Panna fresca liquida 250 g
  • Mascarpone 140 g
  • Cacao amaro in polvere

UTENSILI

  • STAMPO QUADRATO 1
  • Sacca a poche usa e getta 1

Preparazione

CREMA MOU

  1. Prendi uno stampo con fondo rimovibile quadrato da 22 cm. e rivestilo con carta da forno sul fondo. Frulla nel mixer i biscotti digestive al cioccolato, aggiungi il burro salato sciolto e inizia a modellare con un cucchiaio la base della torta realizzando almeno un bordo di 2,5 3 cm.
    Metti in frigorifero a rassodare. Intanto apri il vasetto di mou raffreddato completamente. Deve avere assunto un colore come nella foto.

    Cospargi di crema la base preparata.

    A questo punto taglia a rondelle le tre banane e disponile sopra la crema mou. Completa con la panna montata a cui aggiungerai, solo alla fine, il mascarpone. Io ho usato una sacca a poche senza bocchetta praticando un piccolo taglio di meno di un cm. e facendo piccoli ciuffi allungati. La decorazione forse non è proprio da principianti, ma credo che l’uso di una bocchetta a stella nella sacca a poche faccia ottenere un risultato ugualmente apprezzabile e risulti piu’ facile.

    La banoffee va lasciata in frigo a raffreddare per almeno un paio d’ore. Prima di servirla spolverizzala con cacao amaro in polvere.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Marianna Maraga è una creativa prestata, forse per sbaglio, alla pubblica amministrazione. I colori e la loro coordinazione armonica sono la cifra stilistica di tutti i suoi progetti, dalla semina dell'orto, al knit design, passando per l'arredamento, la sartoria e la cucina, da sempre, sua grande passione. Questo blog nasce da un progetto incompiuto: la creazione di una raccolta di ricette con menu monocolore che si intitolava appunto 'Cucinaatintaunita'. Per questo le ricette sono archiviate innanzitutto per colore. Marianna vive nelle Dolomiti con la sua famiglia, un marito, un adorabile bambino e una comunità di amici sempre presenti ai suoi inviti a cena. Adora il rosso. https://www.facebook.com/cucinaatintaunita https://twitter.com/MaragaMarianna https://www.instagram.com/cucinaatintaunita/

2 Commenti

  1. Gianni Di Francesco

    👍👍👍👍👍👍👍👍😋

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.