Crea sito

GNOCCHI DI ZUCCA

Ecco una ricetta tipica del bellunese: gli gnocchi di zucca! Da anni leggo ed acquisto libri e riviste di cucina, riviste In anni di ricerche, in nessuna rivista di cucina mi è mai capitato di trovarla. E’ un piatto che potrai solo adorare o … detestare!

  • DifficoltàMedio
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione1 Minuto
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgZucca gialla (delica o violina)
  • 1Uovo intero
  • 300 gFarina 00
  • 100 gRicotta affumicata
  • 70 gBurro

Preparazione

  1. Taglia a grossi pezzi la zucca e privarla di semi e filamenti, ma non della scorza. Cuocila al vapore in poca acqua fino a quando con una forchetta risulterà tenera anche la scorza. A fine cottura non deve rimanere quasi acqua di cottura. Lascia la zucca nella pentola a raffreddare. Togli la polpa con un cucchiaio e riducila con la forchetta in purè.

  2. Amalgama l’uovo ed infine la farina poca alla volta. Dovrai ottenere un composto con una consistenza cremosa ed appiccicosa. In una pentola piena d’acqua sobollente salata fare una prova con uno gnocco. A tal fine prelevare con un cucchiaino un po’ del composto dopo averlo immerso qualche secondo nell’acqua bollente. Questa operazione serve ad evitare che il composto si attacchi al cucchiaino. Dopo un po’ lo gnocco salirà a galla. Andrà lasciato cuocere ancora un minuto e poi prelevato per verificarne la consistenza. Se risulterà morbido, ma compatto e se sarà rimasto integro nell’acqua, allora significa che la quantità di farina è corretta. In caso contrario aggiungerne ancora un po’ . Cuocere con lo stesso procedimento gli altri gnocchi  e condirli con burro fuso e ricotta affumicata grattugiata.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Marianna Maraga è una creativa prestata, forse per sbaglio, alla pubblica amministrazione. I colori e la loro coordinazione armonica sono la cifra stilistica di tutti i suoi progetti, dalla semina dell'orto, al knit design, passando per l'arredamento, la sartoria e la cucina, da sempre, sua grande passione. Questo blog nasce da un progetto incompiuto: la creazione di una raccolta di ricette con menu monocolore che si intitolava appunto 'Cucinaatintaunita'. Per questo le ricette sono archiviate innanzitutto per colore. Marianna vive nelle Dolomiti con la sua famiglia, un marito, un adorabile bambino e una comunità di amici sempre presenti ai suoi inviti a cena. Adora il rosso. https://www.facebook.com/cucinaatintaunita https://twitter.com/MaragaMarianna https://www.instagram.com/cucinaatintaunita/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.