Crea sito

Trippa in umido alla genovese

La trippa in umido è uno dei piatti più antichi della cucina tradizionale genovese. Fino al 1960 i genovesi erano soliti sedersi fuori dai locali e fare uno spuntino ma soprattutto erano gli operai e portuali che, andando al lavoro, si scaldavano bevendo una tazza fumante di brodo di trippa. Nei “caruggi” resistono ancora le vecchie tripperie dove si possono trovare tutte le varietà con i tagli in mostra sui banconi di marmo. Si trovano centopelle, gruppu, cuffia, reduggìun, castagnetta, rissettu, gola.

Seguite anche la mia fan page, la trovate cliccando ⇒ QUI ⇐. Vi aspetto con un MI PIACE, a presto.trippa in umido alla genovese

Trippa in umido alla genovese

Ingredienti per 2 persone

  • 300 gr. di trippa mista
  • 2 patate
  • carota, sedano, cipolla, alloro, rosmarino, aglio
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • olio e.v.o   q.b
  • vino bianco
  • 1/2 l. di brodo di dado

Preparazione della trippa in umido alla genovese

Preparare il brodo e tenerlo in caldo. In una padella versare l’olio, tanto quanto basta per soffriggere i sapori tritati ( lasciare l’alloro intero). Farli rosolare, unire la trippa lavata per bene e lasciarla andare finchè avrà dato via la sua acqua. A questo punto unire le patate tagliate a pezzi grossi mescolare e bagnare con 1/2 bicchiere di vino bianco.

trippa in umido alla genovese

Lasciare evaporare, aggiungere il cucchiaio di concentrato di pomodoro, amalgamare bene e versare il brodo. Fare cuocere con il coperchio, a fuoco basso, fino a che non si saranno cotte le patate e ristretto il fondo di cottura ( io lascio cuocere per 1h.1/2). Servire il piatto con una spolverata di parmigiano grattugiato.

trippa in umido alla genovese

Valori nutrizionali

La trippa, è la porzione commestibile dell’apparato digerente bovino. Non può essere consumata grezza e quella in commercio è pronta alla cottura finale. Questa è una ricetta magra, ricca di proteine ad alto valore biologico. Non contiene glucidi o fibre. Ha ottime quantità di ferro e vitamine del gruppo B.

Se volete leggere tutte le mie ricette cliccate qui

Mi trovate anche sui social . . .

TWITTER   PINTEREST   INSTAGRAM   GOOGLE+

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.