Pasta alla Norma ricetta tradizionale

Con un marito nato in Sicilia non poteva mancare questo piatto. La Pasta alla Norma è un primo che preparo nel periodo estivo, anche se non è tanto leggero ma sulla mia tavola è un piatto unico. I pomodori maturi al punto giusto ci danno una salsa buonissima, il profumo del basilico, le melanzane e la ricotta salata donano a questa ricetta un gusto meraviglioso. Se amate le melanzane vi lascio una Raccolta di ricette con melanzane
Ricetta del 05/06/2017 aggiornata
Seguite la mia pagina Facebook e lasciate Mi Piace per restare aggiornati sulle ultime ricette

pasta alla norma
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaRegionale Italiana
561,23 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 561,23 (Kcal)
  • Carboidrati 76,12 (g) di cui Zuccheri 12,89 (g)
  • Proteine 16,82 (g)
  • Grassi 24,40 (g) di cui saturi 3,32 (g)di cui insaturi 8,94 (g)
  • Fibre 7,77 (g)
  • Sodio 405,51 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 364 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti della Pasta alla Norma

  • 160 grigatoni (o altro formato tipo sedani calamarata o penne)
  • 1melanzana
  • 1cipolla rossa di Tropea
  • 20 mlolio extravergine d’oliva
  • 30 gricotta salata (grattugiata)
  • 1 spicchioaglio
  • 600 gpomodori di Pachino (maturi)
  • 300 mlolio di semi di arachide
  • 10 gsale grosso (per togliere l’acqua di vegetazione)

Per la preparazione occorre

  • Bilancia pesa alimenti
  • Tagliere
  • Coltello
  • Scolapasta
  • Padella
  • Pentola
  • Grattugia
  • Carta assorbente

Preparazione della Pasta alla Norma

Pasta alla Norma

  1. pasta alla norma

    Iniziare preparando la salsa. Buttare i pomodori lavati in acqua bollente e lasciarli scottare per qualche minuto. Appena la buccia si rompe, scolarli, lasciarli intiepidire e toglierla. Tritare cipolla e aglio e farli rosolare con l’ olio extravergine. Unire i pomodori tritati, salare e lasciare cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti fino a che vi sembrerà densa. Se non amate i pezzetti di pomodoro, una volta cotta, passate la salsa al passatutto.

  2. pasta alla norma

    Tagliare le melanzane a fette spesse meno di ½ cm. Metterle in uno scolapasta spargendo sopra ad ogni fettina il sale grosso. Posare sopra allo scolapasta un peso in modo che le melanzane “pressate” perdano la loro acqua di vegetazione, dopo 30 minuti saranno pronte. Sciacquare e asciugare tamponando con carta assorbente le fettine. Versare l’olio di arachide in una padella e appena raggiunge la temperatura posare delicatamente le melanzane. Friggere da ambo le parti e lasciarle asciugare su carta assorbente. Non aggiungere sale.

  3. pasta alla norma

    Ora tutto è pronto. Mettere sul fuoco una pentola con l’acqua in cui si andrà a cuocere la pasta. Tagliare a pezzetti piccoli e grandi le melanzane fritte e unirle alla salsa che nel frattempo avremo tenuto al caldo. Lavare e asciugare le foglie di basilico. Grattugiare la ricotta salata usando una grattugia che forma i bastoncini. Con le mani sminuzzare il basilico e aggiungerlo alla salsa.

  4. pasta alla norma

    Scolare la pasta che avete scelto (rigatoni, calamarata o penne rigate), versarla nella salsa e mescolarla al condimento. Unire la anche la ricotta e ancora qualche fogliolina di basilico. Servire nei piatti e . . . beato chi la mangia !

Seguitemi anche su

Twitter Pinterest Instagram

Seguite la mia pagina Facebook e lasciate Mi Piace per restare aggiornati sulle ultime ricette

Per leggere tutte le ricette del blog cliccate qui

Per collaborazioni patrizia61@email.it

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.