Pandoro alla crema di limone

Il Pandoro, tipico della città di Verona, è uno dei dolci più caratteristici del periodo natalizio, il più consumato insieme al Panettone. Una soffice pasta a forma di stella con molte fasi di lavorazione e una lunga lievitazione. Gli ingredienti sono semplici e di prima qualità, farina, zucchero, burro, uova e vaniglia che conferiscono al Pandoro un gusto fantastico e un aroma unico. Se decidete di cimentarvi in questa impresa, iniziate la mattina molto presto in modo di infornarlo la sera 8 ore per i passaggi e 10 di lievitazione prima di andare in forno. Preparate poi una crema per farcire il Pandoro alla crema di limone.
Ricetta del 21/11/2016 aggiornata e modificata
Seguite la mia pagina Facebook e lasciate MI PIACE per restare aggiornati

pandoro alla crema di limone
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Giorno
  • Tempo di riposo18 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Preparare sul piano di lavoro tutti gli ingredienti pesati pesati facilita la preparazione.

Ingredienti per la biga, il lievitino del Pandoro

75 ml latte intero (tiepido)
5 g lievito di birra fresco
10 g zucchero
60 g farina Manitoba
1 tuorlo

Ingredienti del 1°impasto del Pandoro + biga

biga (il lievitino preparato per primo e lievitato)
20 ml latte intero (tiepido)
5 g lievito di birra fresco
60 g zucchero
1 uovo (medio)
225 g farina Manitoba
40 g burro (a temperatura ambiente)

Ingredienti del 2°impasto del Pandoro + il 1°impasto lievitato

1° impasto lievitato
2 uova (medie)
140 g zucchero
2 g sale fino
1 baccello di vaniglia (semini)
4 g scorza di limone (grattugiata)
225 g farina Manitoba

3° passaggio- sfogliatura del Pandoro

100 g burro (temperatura ambiente)
q.b. farina (per la spianatoia)

Crema al limone per la farcitura del Pandoro

400 ml latte intero
3 tuorli (medi)
50 g zucchero
20 g amido di mais (maizena)
10 g farina di riso
1/2 baccello di vaniglia
1/2 limone (scorza intera)
30 ml limoncello

Strumenti

Questa ricetta contiene link di affiliazione IconA su Planetaria e Stampo per Pandoro

Utensili per la preparazione del Pandoro

1 Planetaria
1 Stampo
2 Ciotole
1 Frusta a mano
1 Setaccio
Carta forno
Pellicole per alimenti
Alluminio

Passaggi

Preparazione della biga (lievitino) del Pandoro

Sciogliere il lievito con latte e zucchero, aggiungere l’uovo, mescolare e unire la farina setacciata, lavorare bene, coprire con pellicola e far lievitare all’interno del forno spento con la luce accesa per 2 ore fin a che avrà raddoppiato il volume.

pandoro alla crema di limone

1°Impasto del Pandoro + biga lievitata

Versare in planetaria il rimanente lievito sciolto nel latte, lo zucchero, l’uovo, amalgamare e unire il lievitino lavorando ancora per qualche minuto. Proseguire il lavoro con il gancio. Versare la farina setacciata, lavorare per 5 minuti, unire il burro morbido un po’ alla volta e continuare a lavorare sino a che il composto sarà incordato. Coprire e lasciare lievitare altre 2 ore.

pandoro alla crema di limone

2°Impasto + 1°Impasto lievitato

Mettere in planetaria  uova, zucchero, sale, i semi della vaniglia, la buccia grattugiata del limone, la farina e il primo impasto lievitato. Lavorare per 20 minuti (a intervalli per non surriscaldare la planetaria), coprire con pellicola e lasciare lievitare 3 ore.

pandoro

3°Passaggio, sfogliatura del Pandoro

Sul piano di lavoro mettere un foglio di carta forno spolverata con poca farina, rovesciare l’impasto lievitato e dargli una forma rettangolare aiutandosi con le mani e con il mattarello senza schiacciare troppo. Coprire la superfice con il burro morbido facendo attenzione a non farlo uscire dai bordi. Ripiegare 2 lati internamente ottenendo 3 pieghe e mettere in frigo a riposare per 15 minuti. Ripetere per altre 2 volte.

pandoro alla crema di limone

Posare nuovamente la sfoglia sul piano e stendere con il mattarello, delicatamente, senza far uscire il burro dai lati. Ripiegare i lati sovrapponendoli, ripassare il mattarello, ripiegare, formare un pacchetto e metterlo in frigo per altri 15 minuti. Con le mani unte dare la forma di una palla. Imburrare lo stampo per pandoro da 1 kg. e posare la palla all’interno con la parte della chiusura a vista. Con il palmo della mano premere un poco l’impasto in modo che prenda la forma delle punte. Lasciare lievitare nel forno spento con luce accesa fino a che avrà raggiunto il bordo. Il mio pandoro ha richiesto la lievitazione tutta la notte.

pandoro alla crema di limone

Crema di limone per il Pandoro

Versare il latte (meno qualche cucchiaio) in un pentolino insieme alla buccia del limone e portare ad ebollizione. In una ciotola montare per pochi secondi con le fruste i tuorli con lo zucchero e i semi della bacca di vaniglia. Unire maizena e farina di riso e mescolare aggiungendo qualche cucchiaio di latte. Eliminare dal latte bollente la buccia del limone, aggiungere il limoncello e versare tutto mescolando rapidamente con la frusta. Ai primi sbuffi di ebollizione è pronta. Lasciare raffreddare coprendo con pellicola a contatto.

crema al limone per pandoro

Cottura e farcitura del Pandoro

Portare il forno a 170 gradi, posare un contenitore con acqua calda sul fondo per creare umidità e appena raggiunta la temperatura infornare. Cuocere per 10 minuti a 170°poi, abbassare a 160° e continuare la cottura per altri 45 minuti (posare lo stampo nella prima tacca bassa del forno). Se dovesse colorarsi troppo, coprire con un foglio d’alluminio. Sfornare e lasciare raffreddare nello stampo. Una volta freddo capovolgere su un piatto e levare lo stampo. Con una siringa per dolci con il beccuccio lungo forare il pandoro ai lati in 3 punti, farcire con la Crema di limone e cospargere di zucchero a velo.

pandoro con crema di limone

Conservazione del Pandoro alla crema di limone

Il Pandoro alla crema di limone si mantiene per 3 giorni se tenuto in luogo fresco e tenuto in un sacchetto.

Seguitemi anche su

Twitter Pinterest Instagram Linkedin Telegram Linktree

Sarò lieta di rispondere alle vostre domande e di inviarvi le ricette anche su WhatsApp

Seguite la mia pagina Facebook e lasciate MI PIACE per restare aggiornati

Per collaborazioni patrizia61@email.it

pattyeisuoipiatti
Grazie di essere passati a sfogliare il mio blog

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.