Crea sito

Frisceu genovesi, frittelle di zucchine

Fritto e sempre fritto…troppo buono ! Qualsiasi cosa si frigga è un piacere e stando attenti si può anche friggere in modo “sano”. Olio adatto e usato una volta sola, temperatura giusta, poco sale e solo alla fine…questo è quello che seguo io. Per i frisceu genovesi, che sono ottimi per aprire un pranzo ho preparato la pastella con acqua effervescente preparata con la bustina e ho unito le zucchine. Come potrete vedere dalla foto, i frisceu sono venuti croccanti e asciutti. Nel blog troverete altre ricette di queste frittelle che ho preparato con il baccalà.

Seguite anche la mia fan page, la potete trovare cliccando ⇒ QUI ⇐.  Vi aspetto con un MI PIACE.

frisceu genovesi di zucchine

Frisceu genovesi, frittelle di zucchine

Ingredienti :
  • 2 zucchine piccole
  • 1 cipollotto
  • 100 gr. di farina 00
  • 100 ml. di acqua frizzante  (1 bustina di preparato per acqua da tavola sciolta in 1 l. d’acqua)
  • poco sale
  • olio di arachide per friggere
Preparazione dei Frisceu

Sciogliere il contenuto della bustina di preparato effervescente in un litro d’acqua naturale. Usare la bottiglia da 1,5 in modo che si possa agitare, chiudere con il tappo e agitare un poco. Da questa dose prelevare solo 100 ml. da versare sulla farina che avrete messo in una ciotola. mescolare bene fino a che si sarà formata una crema. Non aggiungere sale. Lavare e spuntare le zucchine. Tagliarle a cubetti, metterle nella pastella e lasciare riposare qualche minuto. Versare l’olio di arachide in un pentolino a bordi alti e appena raggiunge la temperatura prelevate un cucchiaio di composto e lasciatelo cadere nell’olio. Il fuoco non dovrà essere troppo forte altrimenti saranno cotti fuori e crudi dentro.I frisceu dovranno galleggiare e girarsi da soli. Appena avranno preso un colore dorato, andranno scolati, posati ad asciugare su carta assorbente e salati. Se non amate le zucchine, potrete prepararli con cipolle o con asparagi. Buonissimi mangiati caldi.

frisceu genovesi di zucchine

Torna alla Home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.