Crea sito

Lasagne bianche ai funghi

Le lasagne bianche ai funghi, sono una gustosa alternativa alle classiche lasagne, che non possono mancare durante questi giorni di festa. Se siete amanti della besciamella, della pasta fresca e di tutti quei piatti ricchi e succulenti, questa è una ricetta che fa per voi. Le lasagne ai funghi sono perfette se volete rendere felici i vostri ospiti vegetariani, o semplicemente avete voglia di sperimentare qualcosa di diverso dal solito. Se siete degli esperti di lasagne, preparare questa versione ai funghi sarà ancora più semplice, qui sotto troverete tutti i passaggi in maniera dettagliata, anche per la preparazione della pasta fresca e della besciamella.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Per la pasta

  • 4Uova
  • 200 gFarina 00
  • 200 gSemola di grano duro rimacinata
  • q.b.Sale

Per il condimento

  • 300 gFunghi champignon
  • 500 mlLatte
  • 50 gBurro
  • 50 gFarina 00
  • 100 gParmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Sfogliatrice
  • Teglia

Preparazione

  1. Per prima cosa dedicatevi alla preparazione della pasta fresca.

    Disponete le farine a fontana sulla spianatoia, e rompetevi le uova al centro. Salate.

    Con una forchetta mischiate le uova, incorporando la farina gradualmente.

    Impastate ora con le mani, energicamente, almeno 10 minuti, fino ad ottenere un impasto solido ed elastico.

    Tirate ora l’impasto con l’apposita macchina stendi pasta, o se preferite, con il mattarello.

    Prelevate una piccola parte di impasto (circa un quarto) infarinatelo leggermente e passatelo attraverso la macchina allo spessore più ampio.

    Continuate a passare la sfoglia, riducendo di volta in volta lo spessore, fino ad arrivare ad ottenere una sfoglia di circa mezzo millimetro.

    Tagliate la sfoglia in più parti, in modo da ottenere le vostre lasagne.

    Disponetele su dei vassoi, su cui avrete disposto dei canovacci, e infarinatele leggermente.

    Preparate ora il condimento: innanzitutto lavate con cura gli champignons, eliminate la parte di gambo terrosa e sciacquateli sotto l’acqua fredda.

    Tagliateli a fettine sottili e metteteli in una padella capiente.

    Fateli soffriggere con poco olio, devono cuocere fino a quando si asciuga la loro acqua: ci vorrano circa 10 minuti. Salate.

    Preparate ora la besciamella.

    Scaldate il latte nel microonde o in un pentolino.

    Fate sciogliere il burro in una casseruola e aggiungete la farina, lasciate insaporire qualche minuto mescolando con un cucchiaio di legno e dopodiché aggiungete il latte caldo.

    Mescolate con una frusta per evitare la formazione di grumi, portate a ebollizione, salate e aggiungete, se vi piace, una grattata di noce moscata.

    A questo punto mescolate besciamella e funghi insieme e iniziate ad assemblare le lasagne.

    Portate a ebollizione una pentola d’acqua salata piuttosto capiente.

    Cuocete le lasagne un po’ alla volta, fino a quando non vengono a galla, basterà un minuto.

    Io procedo in questo modo: man mano che affiorano le raffreddo immergendole in una ciotola con acqua fredda, dopodiché le asciugo con un canovaccio.

    Cuocetele un po’ alla volta, via via che preparate i vari strati.

    Prendete ora una teglia: mettete poco condimento sul fondo, disponetevi le lasagne, condite con la besciamella ai funghi e una generosa spolverata di formaggio grattugiato.

    Proseguito fino a quando non avrete terminato gli ingredienti.

    Cuocete in forno caldo ventilato, a 200 gradi, per circa 20/30 minuti, dipende dal vostro forno: le lasagne non si gonfiano e appaiono dorate in superficie.

    Sfornate e gustate!

Conservazione, variazioni e social!

Se volete, potete preparare le lasagne ai funghi uno/due giorni prima e conservarle in frigo, coperte da pellicola trasparente, altrimenti potete surgelarle e consumarle entro tre mesi, nelle apposite teglie per la conservazione in freezer con coperchio.

Se non siete esperte nello cimentarvi nella preparazione della pasta fresca, potete comprare quella pronta, se ne trovano di buona qualità.

Per quanto riguarda la besciamella, vi consiglio di prepararla e di non comprarla: ci vuole davvero poco e la differenza è sostanziale!

Io ho utilizzato gli champignons perché sono di facile reperibilità per tutti, ma potete tranquillamente utilizzare altre varietà di funghi.

Se siete alla ricerca di ricetta per Natale, non perdetevi il mio speciale dedicato alle festività, troverete ricette per tutti i gusti!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.