Crea sito

Fregola sarda con cime di rapa, burrata e taralli sbriciolati

Se qualcuno mi vuole fare un regalo, e pensa a qualcosa da cucinare, con me ha sicuramente colpito nel segno. Lo dico sempre anche al mio consorte: che non ti venga mai in mente di regalarmi brillanti o solitari vari, se proprio mi vuoi fare un regalo costoso, regalami un bel tartufo di mezzo kg, che mi rendi la più felice del mondo. Così, una mia cara amica ha pensato bene di regalarmi la fregola in diversi formati: ho avuto il bisogno impellente di provare subito una ricetta. Girando tra i banchetti del mercato di paese, ho trovato della cima di rapa fresca e ricca, della deliziosa burrata, e gli immancabili taralli. Ed è così che è nata la ricetta: fregola sarda con cime di rapa, burrata e taralli sbriciolati.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Fregola 250 g
  • Cime di rapa 1 kg
  • Burrata 250 g
  • Taralli (Circa 10/12 taralli) 40 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Peperoncini piccanti (a seconda delle preferenze) 2
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

    1. Per prima cosa occupatevi delle cime di rapa: eliminate i gambi più duri e le foglie più grosse e spesse, tenete solo le cime e le foglie più tenere.
    2. Sciacquate abbondantemente la verdura sotto l’acqua corrente, per eliminare tutti i residui di terra.
    3. Cuocetele in abbondante acqua salata per circa 7/10 minuti a partire dal bollore.
    4. Nel frattempo portate a ebollizione una pentola d’acqua per la cottura della fregola: una volta raggiunto il bollore aggiungete il sale e fate cuocere la fregola per circa 10/12 minuti.
    5. Scolate le cime di rapa e fatele saltare in padella qualche minuto, con un spicchio d’aglio e qualche cucchiaio d’olio extravergine d’oliva, aggiungete il peperoncino sbriciolato a seconda dei vostri gusti.
    6. Quando la fregola sarà quasi cotta, scolatela conservando almeno un mestolo d’acqua di cottura.
    7. Terminate la cottura della fregola, insieme alle cime di rapa, aggiungendo l’acqua di cottura: lasciate insaporire il tutto un paio di minuti.
    8. Nel frattempo sbriciolate i taralli, io li ho chiusi in un foglio di carta da forno e li ho pestati con un bicchiere.
    9. A questo punto impiattate: servite la fregola con cime di rapa aggiungendo ad ogni piatto un cucchiaio di burrata e un quarto dei taralli sbriciolati.

Note

  1. La fregola è un tipo di pasta di semola, dalle origini molto antiche, prodotta in Sardegna
  2. Se siete alla ricerca di ricette particolari con la fregola, non perdetevi la FREGOLA FREDDA
  3. Mi trovate anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e PINTEREST
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.