Crea sito

Canederli al sugo di pomodoro

Confesso che chiamarli Canederli potrebbe essere un azzardo, ho personalizzato parecchio la ricetta, ma il principio base è il medesimo, ovvero non buttare il pane avanzato ma riciclarlo per ottenere una vera e propria prelibatezza! I Canederli possono essere gustati in brodo o asciutti, a me piacciono in entrambi i modi, l’importante è che il brodo sia vero, di quelli fatti in casa! Oggi ve li propongo asciutti, con un semplice sugo di pomodoro. Scommetto che in dispensa avete giusto giusto del pane secco che state per buttare, cosa aspettate allora? Con questo freddo avete l’occasione giusta per provare a preparare la mia versione dei Canederli!

  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone circa 16 canederli
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

Per i canederli

  • Pane raffermo 500 g
  • Latte 750 ml
  • Pancetta affumicata (tagliata a dadini) 100 g
  • Parmigiano reggiano (grattugiato) 100 g
  • Uova 1
  • Semola di grano duro rimacinata 30 g
  • Scorza di limone (grattugiata) q.b.
  • Noce moscata q.b.
  • Sale q.b.

Per il sugo al pomodoro

  • Passata di pomodoro 500 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

    1. Per prima cosa tagliate il pane a dadini, ponetelo in una ciotola capiente e ricopritelo con il latte.
    2. Lasciatelo ammollare per almeno 30 minuti
    3. Intanto potete preparare il sugo per condire i canederli: soffriggete in una casseruola l’aglio con poco olio, aggiungete la passata di pomodoro e cuocete per 10/15 minuti. Salate
    4. Ora che il pane è ormai morbido, aggiungete tutti gli altri ingredienti: il parmigiano grattugiato, la farina di semola, la pancetta affumicata, la scorza di limone grattugiata (abbiate sempre cura di non grattugiare la parte bianca), l’uovo, la noce moscata (se vi piace) e il sale.
    5. Mescolate il tutto: dovete ottenere un composto non troppo umido, se così fosse aggiungete altra farina.
    6. A questo punto inumidite le mani e formate delle grosse polpette, della dimensione di una prugna e mettetele su un vassoio o una teglia ben distanziati tra loro.
    7. Mettete una pentola d’acqua capiente sul fuoco per la cottura dei canederli.
    8. Quando l’acqua giunge a ebollizione, gettare i canederli, uno alla volta, stando attendi a non farli attaccare tra loro.
    9. Prelevarli con una schiumarola  (mestolo forato) e metterli in un piatto da portata.
    10. Condirli con il sugo e formaggio grattugiato a piacere
    11. Gustare!

Note

  1. Potete condire i canederli a vostro piacimento, anche semplicemente con burro e salvia, oppure potete cuocerli in un buon brodo.
  2. Ho utilizzato la farina di semola rimacinata per dare ai canederli una maggiore consistenza e “ruvidità” all’impasto, ma se non ce l’avete a disposizione, potete usare la farina 00, come tradizione vuole.
  3. Un’altra deliziosa ricetta con il pane avanzato è quella degli GNOCCHI DI PANE CON MELANZANE E MOZZARELLA
  4. Mi trovate anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e PINTEREST
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.