Crea sito

Zuppa di pesce piccante con patate

Cosa c’è di più confortevole, con questo cielo grigio e la colonnina di mercurio al minimo, di gustarsi una saporitissima zuppa di pesce, magari piccante, con l’aggiunta delle patate e servita con del pane tostato? Questo è uno di quei piatti che accontenta quasi tutti, che richiede solo un po’ di pazienza, degli ingredienti freschi e di buona qualità. E per mangiarla? Per gustarla al meglio secondo me bisogna mettere da parte il galateo, mangiando cozze e vongole con le mani, e lasciandoci andare ad una delle piccole gioie della vita che l’etichetta ci vieta: la scarpetta!

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 40/50 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Cozze 600 g
  • Vongole veraci 400 g
  • Seppie 400 g
  • Pesce di mare (scorfano, rana pescatrice, merluzzo, etc) 400 g
  • Patate 400 g
  • Pomodori pelati 400 g
  • Carote 1
  • Sedano 2 coste
  • Cipolla (piccola) 1
  • Aglio 1 spicchio
  • Vino bianco secco 200 ml
  • Peperoncini piccanti q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

    1. Per prima cosa preparate gli ingredienti: mettete cozze e vongole a bagno con acqua fredda e sale per almeno un paio d’ore.
    2. Per quanto riguarda il resto del pesce, fatevelo pulire dal vostro pescivendolo, vi risparmierete metà del lavoro.  Al giorno d’oggi, nei migliori supermercati, si trova del pesce già pulito di discreta qualità.
    3. Lavate e tritate le verdure per il soffritto, tranne l’aglio.
    4. Mettetele in una casseruola capiente con poco olio e soffriggetele.
    5. Tagliate le seppie ad anelli, tenendo interi i tentacoli, e aggiungetele al soffritto.
    6. Sfumate con il vino bianco secco (200 ml corrispondono circa a un bicchiere)
    7. Lasciate evaporare, dopodiché aggiungete i pomodori pelati (in estate l’ideale è usare i pomodori freschi, pelati e privati dei semi)
    8. Nel frattempo, lavate e tagliate a tocchetti le patate e unitele alla zuppa, aggiungendo acqua se necessario
    9. Intanto sciacquate le conchiglie, private le cozze della barbetta e di eventuali residui sul guscio
    10. Quando le patate sono a metà cottura (dopo circa 10 minuti) aggiungete anche il pesce di mare che avete scelto, tagliato a tocchetti e privato di eventuali lische.
    11. A questo punto regolate di sale e aggiungete il peperoncino, a vostro piacere, io adoro il piccante e mi piace abbondare.
    12. E’ ora arrivato il momento di aggiungere cozze e vongole: quando si aprono tutte, la vostra zuppa di pesce piccante con patate, sarà pronta!
    13. Servitela con crostoni di pane tostato: basterà tagliare del pane tipo toscano a fette di circa 2 cm di spessore e tostarle in forno ungendole leggermente, per pochi minuti, finché non saranno dorate.

Note

  1. Io adoro il sapore piccante, ma se non lo tollerate e preferite una zuppa più delicata, omettete il peperoncino
  2. Mi trovate anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e PINTEREST
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.