Crea sito

Polpettine di merluzzo

Questa ricetta è nata per far mangiare il pesce ai miei bambini! Ma vi assicuro che sarà molto apprezzata anche dagli adulti; queste polpettine sono davvero sfiziose, e oltre a essere un secondo originale, possono diventare anche un aperitivo leggero, perfetto anche per chi è a dieta. L’aggiunta del timo e del limone darà a questo piatto un tocco di freschezza, senza tenere conto che alle polpette non resiste nessuno!

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Filetto di merluzzo fresco (oppure 500 g surgelato) 800 g
  • Pangrattato (100 per l'impasto e 100 per impanare) 200 g
  • Scorza di limone (biologico) 1
  • Timo 1 mazzetto
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.

Preparazione

    1. Pulite e spinate con cura il merluzzo e ricavatene solo il filetto:
      se decidete di utilizzare quello surgelato, potrete evitare questo passaggio
    2. Tritate nel mixer il pesce crudo
    3. Aggiungete il pangrattato(SOLO 100 G), la scorza di limone e le foglioline di timo.
    4. Dovrete ottenere un impasto omogeneo, se non vi sembra abbastanza compatto, aggiungete del pangrattato
    5. Salate e formate le polpettine, per facilitare l’operazione, inumiditevi le mani.
    6. Passate le polpettine nel restante pangrattato, e ponetele su una teglia su cui avrete messo un foglio di carta forno.
    7. Fate un giro d’olio e cuocetele in forno già caldo (180/200 gradi) per circa 15/20 minuti, finché non appaiono dorate
    8. Se la gradite, potete accompagnarle con la salsa thai, che potete anche preparare da voi! La ricetta la trovate qui

Note

Se preferite, invece della cottura al forno, potete optare per la frittura, utilizzando 1 litro di olio di arachidi

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche i miei rotolini di sogliola gratinati, la ricetta la trovate qui

Per rimanere sempre aggiornati sulle mie ricette, seguitemi su Facebook cliccando qui

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.