Crea sito

Non la solita crostata

Amo le crostate, sul blog ne potete trovare di diversi tipi:  per questo mi piace sbizzarrirmi e inventarne sempre diverse versioni. La ricetta di oggi  ne è la prova, tanto che ho deciso di chiamarla “NON LA SOLITA CROSTATA”. Perché questo nome? Tanto per cominciare, la frolla, non è la solita frolla, ma una deliziosa frolla fatta con la farina di mandorle, la crema, non è la solita crema, ma una gustosa crema al limone, che con le mandorle… beh… un abbinamento delizioso. Ma non finisce qui, perché anche la frutta utilizzata per decorare, non è la solita frutta: ci sono alchechengi, che sono bellissimi da vedere e buonissimi da mangiare, mirtilli e frutti esotici! Un tripudio di sapori! Noi l’abbiamo  fatta sparire in pochi minuti, letteralmente spazzolata!

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 20/30 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 6/8 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

Per la frolla

  • Farina di mandorle 125 g
  • Farina 00 125 g
  • Zucchero 125 g
  • Burro 125 g
  • Uovo 1
  • Scorza di limone q.b.

Per la crema

  • Latte 500 ml
  • Tuorli 4
  • Zucchero 120 g
  • Amido di mais (maizena) 30 g
  • Succo di limone 1
  • Scorza di limone 1

Per decorare

  • Alchechengi 20
  • Mango mezzo
  • Clementine 1
  • Mirtilli 50 g
  • Kiwi 2
  • Marmellata di albicocche 2 cucchiai

Per imburrare lo stampo

  • Burro q.b.
  • Farina 00 q.b.

Preparazione

    1. Disponete le farine e lo zucchero su una spianatoia, fate il buco al centro per la classica fontana e aggiungete l’uovo, il burro freddo tagliato a pezzetti e la scorza di limone.
    2. Impastate gli ingredienti fino ad ottenere una palla compatta e omogenea, aggiungete pochissimo latte freddo se l’impasto risulta duro, poca farina se al contrario risulta umido.
    3. Coprite ora l’impasto con della pellicola e lasciatelo riposare in frigo per almeno 30 minuti.
    4. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione della crema:
    5. Portate a ebollizione il latte con metà dello zucchero (60 g) e la scorza del limone (solo la parte gialla, quella bianca è amara!)
    6. Lavorate i tuorli con lo zucchero restante (60 g) in una ciotola capiente, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
    7. Unite ora la maizena (amido di mais) e continuate a girare
    8. A questo punto aggiungete il latte caldo a filo e filtrato con un colino, continuando a mescolare.
    9. Rimettete ora la crema sul fuoco e fatela addensare per qualche minuto, senza mai smettere di mescolare: utilizzate una frusta per evitare la formazione di grumi.
    10. A questo punto aggiungete il succo di mezzo limone, spremuto e filtrato con un colino.
    11. Rimestate con cura fino ad amalgamare completamente il succo di limone: la crema è pronta!
    12. Copritela con della pellicola e lasciatela raffreddare.
    13. Accendete il forno a 180 gradi
    14. Imburrate e cospargete leggermente di farina uno stampo furbo di  24 cm di diametro
    15. Stendete la frolla con l’aiuto di un matterello e mettetela nello stampo bucherellandone la superficie,
    16. Tagliate i bordi in eccesso e cuocete in forno, ricoprendo la superficie con un foglio di carta forno su cui avrete messo dei fagioli secchi
    17. Fate cuocere per circa 20/30 minuti a 180 gradi, dipende dal vostro forno: controllate sempre la cottura
    18. Quando la frolla sarà pronta, lasciatela raffreddare.
    19. A questo punto potete procedere con la decorazione della crostata: distribuite la crema al limone all’interno della frolla.
    20. Lavate e asciugate con cura la frutta
    21. Decorate la crostata come in foto o secondo i vostri gusti e la vostra fantasia!
    22. Spennellate la frutta con la marmellata di albicocche diluita in poca acqua calda e l’aggiunta di qualche goccia di succo di limone.
    23. Gustate!

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.