Crea sito

Polpettone genovese rivisitato

Come sempre mi dimentico che in casa siamo solo in quattro, e cucino per un esercito, ma come diceva il mio amico chimico Lavoisier: “nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma”, e fu così che ho deciso di “trasformare” le patate e fagiolini lessi avanzati dalla cena, in un delizioso e succulento polpettone genovese rivisitato, e sottolineo rivisitato (non vorrei far arrabbiare i vicini liguri con una ricetta non conforme all’originale). Con pochi ingredienti, che sicuramente non mancano nelle vostre dispense, avrete un delizioso e saporito secondo piatto.

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 20/30 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4/6 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Patate 400 g
  • Fagiolini 400 g
  • Parmigiano reggiano (grattugiato) 50 g
  • Pangrattato 50 g
  • Uovo 1
  • Basilico Qualche foglie
  • Scorza di limone (grattugiata) q.b.
  • Noce moscata q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.

Preparazione

    1. Per prima cosa, sbucciate le patate, spuntate i fagiolini e sciacquateli con cura sotto l’acqua corrente
    2. Portate a ebollizione l’acqua e cuocete le verdure insieme, per circa 20 minuti: controllate sempre la cottura
    3. Scolate le verdure e mettetele in una ciotola capiente
    4. Lasciatele raffreddare e dopodiché frullatele grossolanamente, per praticità io utilizzo il frullatore a immersione: sporco di meno e non ho in giro troppe cose ingombranti
    5. Accendete il forno a 200 gradi
    6. A questo punto aggiungete alle verdure tritate: il parmigiano grattugiato, l’uovo, la scorza di limone, una grattata di noce moscate, qualche foglia di basilico fresco spezzettata grossolanamente e il sale
    7. Mescolate il tutto con cura
    8. Disponete ora il composto in una teglia, io utilizzo quella delle lasagne (circa 20 x 30), livellandolo con un chucchiaio
    9. Spolveratevi sopra il pangrattato, oliate abbondantemente e mettete in forno ormai caldo per circa 20/30 minuti, fino a quando si sarà formata un’invitante crosticina dorata.
    10. Servite caldo, buonissimo anche tiepido

Note

  1. Io preparo questa ricetta quando ho a disposizione degli avanzi di verdure lesse: quindi oltre a patate e fagiolini aggiungo cipolle, carote e zucchine
  2. Se non vi piacciono scorza di limone e noce moscata, potete sostituirli con odori di vostro gradimento
  3. Se vi piacciono i secondi di verdura, non perdetevi le POLPETTE DI CATALOGNA o le POLPETTE DI ZUCCHINE
  4. Seguitemi su Facebook per rimanere sempre aggiornati sulle mie ricette
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.