Crea sito

Crostata raw di fragole

Se qualche anno fa mi avessero parlato di una crostata raw di fragole, avrei subito storto il naso e pensato che una crostata cruda non faceva al caso mio appassionata di pasticceria come sono. Ma la vita è un continuo evolversi, maturare.

crostata raw di fragole 2

Riprendo le parole di Paola Maugeri: 

“Sono più che convinta che quando si inizia a dedicare tempo e risorse a ciò che mettiamo dentro il nostro corpo tutto cambia per il meglio. La nostra qualità della vita e la nostra capacità relazionale ne beneficeranno splendidamente e lentamente ma inesorabilmente inizieremo a sentirci in pace con il mondo e nulla, ripeto nulla, potrà essere di maggiore sollievo.”

Ecco, a me è successa proprio questa cosa qui, con il cambio alimentare ora scopro che i dolci raw (a crudo) sanno essere buonissimi, e vi assicuro graditi anche a chi potrebbe pensare ancora: crudo mai.

L’assunzione di cibi crudi come trattamento dietetico fu sviluppato in Svizzera  dal medico Maximilian Bircher-Benner, celebre per essere l’inventore del muesli. Dopo essere guarito dall’ittero grazie ad una dieta a base di mele crude, Bircher-Benner condusse esperimenti sugli effetti sulla salute umana di una dieta a base di vegetali crudi. Nel 1987 fondò un centro di cura che ancora oggi è attivo.

La dieta crudista vegan prevede l’uso di frutta, verdura, noci, semi e germogli coltivati in maniera biologica. Questi cibi possono essere consumati tali e quali o nella preparazione di frullati, succhi e ricette. Nel crudismo i cibi non sono sottoposti a calore superiore ai 42°, una temperatura che non permette di distruggere enzimi e tutte le qualità nutrizionali, cibo vivo.

Crudismo vuol dire mangiare dal  50% in su di cibo crudo o comunque che non supera i 42 gradi di cottura. Se volete approfondire, due splendide vegane crudiste sono Laura Fiandra e Marina Puccello di naturalmente crudo, oppure Annalisa Malerba  di Passato tra le mani

Con questo dolce faremo il pieno di vitamina C, di acido folico, non solo portato dalle fragole, ma anche quelle contenute nel resto degli ingredienti. Un solo dato;  Le fragole sono state inserite tra i super cibi che “mantengono giovani” nella speciale classifica ORAC (Oxygen Radical Absorbance Capacity) stilata dall’USDA (il dipartimento dell’agricoltura statunitense), per il contenuto record in sostanze antiossidanti benefiche per la salute.

Attenzione però acquistate solo fragole bio in quanto sono uno dei frutti con più pesticidi.

Ora passiamo a questa semplice crostata raw alle fragole, provatela e poi ci sentiamo.

Crostata raw di fragole

crostata raw di fragole 3

Ingredienti per la crostata raw di fragole con  una tortiera da 15 cm.

  • 100 g di mandorle
  • 100 g di nocciole
  • 3 cucchiai di crema di dattero QUI la ricetta
  • 1 banana matura
  • succo di mezzo limone
  • fragole biologiche di stagione bio  una manciata
  • semi di chia o papavero per decorare se vi piace

Preparazione:

  1. Per la base, frullate mandorle e nocciole, e impastatele con la crema di dattero finchè risulta una pasta soda
  2. Rivestite la tortiera con uno strato sottile di impasto, schiacciate la banana con il limone finchè diventa una crema morbida, spalmatela sopra la base e finite con fragole fresche bio.

Se vuoi tornare  in  HOME PAGE per altre mie ricette.

nella mia pagina Facebook Timo e lenticchie puoi interagire e pormi qualsiasi domanda. Oppure iscriverti al mio gruppo

Seguimi anche su Instagram, Twitter o Pinterest

Vuoi lasciare un commento?

Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Timo e lenticchie

8 Risposte a “Crostata raw di fragole”

  1. Anche io pensavo che certe cose non le avrei mai fatte o mangiate, o peggio, cuciate, invece sto cambiando modo di mangiare e cucinare e questa crostata mi sembra goduriosa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.