Oggi riso in tavola

Ma lo pensate che si sono trovati reperti fossili di riso di 5000 anni a.C.  nella valle dello Yang Tze?

E non è finito, Wang Zaude dell’Università di Pechino ha reperito tracce di paddy, riso semilavorato, vecchie addirittura di diecimila anni!  .

La pianta del riso è una graminacea, (oryza sativa),è un cereale molto digeribile, composto prevalentemente di amido.

Io personalmente mangerei riso mattina mezzogiorno e sera 😉 e non sono cinese o indiana 😉

Tra le tantisisme varietà di riso, ho scelto queste sei perchè sono quelle che personalmente mi piacciono di più, anche se da buona risottara veneta, un risotto mantecato con il  riso carnaroli, è il massimo del massimo. 😉

Ve li presento da sinistra a destra:

 

varie qualità di riso

  • Il riso venere o riso Nero è originario della Cina ma viene oggi coltivato in particolari zone della pianura padana. È un riso integrale piacevolmente aromatico che cuoce in 40 minuti, sprigionando uno speciale aroma fra il legno di sandalo e il pane appena cotto. Il colore nero, è una rara caratteristica. Narra la leggenda che in passato i contadini cinesi lo coltivavano solo per l’imperatore e la sua corte i quali lo apprezzavano per le sue proprietà nutrizionali e afrodisiache (da qui il nome di riso proibito).

 

  • Il riso basmati: Immaginiamo una distesa di acqua dai colori cangianti, nella quale si riflette il paesaggio della più fertile pianura alluvionale del mondo, quella che si estende ai piedi del possente massiccio dell’Himalaya nella vasta area del Punjab indiano e pachistano. È la “Terra dei Cinque fiumi” le cui risaie producono  il riso Basmati che nasce a sud del “Tetto del mondo” è considerato tra i migliori della sua varietà. Ha Chicchi lunghi e affusolati, che in cottura non si gonfiano e restano ben separati. Basmati, in Hindi, significa “regina di fragranza”, e si riferisce all’odore e al sapore di questo riso indiano di qualità, che viene addirittura “invecchiato” dopo il raccolto per almeno sei mesi  in modo che sviluppi il suo aroma e che, durante la cottura, diventi ancora più slanciato, fino a raddoppiare la sua lunghezza.

 

  • Il riso Thai: Se dalla pianura del Punjab indiano ci spostiamo più a oriente, fino in Thailandia, troviamo altre risaie celebri per la qualità dei loro chicchi, che nel nord del Paese vengono coltivati su colline terrazzate capaci di disegnare il paesaggio in maniera inconfondibile.Qui viene coltivato il riso thai, dal chicco lungo e dal profumo speziato molto raffinato.

 

  • lI riso rosso: cresce spesso allo stato selvatico in terreni argillosi, il colore rosso viene dal tannino che contribuisce a migliorare il funzionamento intestinale e la vista. Ha un profumo particolarmente aromatico e si caratterizza per il colore rosso rubino. E’ un riso integrale dunque ricco di fibre e di sostanze nutritive, ha sapore dolce e una volta cotto, si conserva per più giorni. Ha un tempo di cottura di 25 minuti. E’ ottimo saltato con verdure, spezie e condimenti.

 

  • Il riso Gange integrale è molto simile al più noto Basmati, è una varietà con origini indiane. È originario delle regioni indiane del Punjab e del Kashmir ma si coltiva benissimo nel territorio della Pianura Padana. I chicchi sono molto affusolati e quasi traslucidi, durante la cottura emanano un particolare aroma simile a quello del pop-corn e tendono ad allungarsi. Questo tipo di riso dopo la cottura si presenta con una buona consistenza, poco colloso e con grani sempre ben definiti. Per queste caratteristiche è adatto alla preparazione di contorni, insalate, cottura al forno (pilaf ) e a vapore.

 

  • Il riso integrale: Un riso che non deve mancare per una cucina sana. Innanzitutto il riso integrale è ricco di selenio, che riduce il rischio di sviluppare malattie purtroppo comuni come il cancro, quelle legate al cuore e artrite; una tazza fornisce l’80 per cento del nostro fabbisogno quotidiano di manganese, che aiuta a sintetizzare i grassi del corpo e migliora anche sistema nervoso e riproduttivo; è considerato un grano intero, dato che non è raffinato, tipo di alimento che aiuta a contrastare malattie cardiache e colesterolo alto.

Per via di tutte le proprietà che ha, il riso è uno degli alimenti più importanti al mondo e non c’è da stupirsi se in Oriente, che pare aver trovato il segreto della longevità è così apprezzato da non mancare mai sulla tavola.

riso 1200Pianpianino aggiungerò varie ricette con queste tipologie di riso:

riso venere pomodorini e scarola

cubotto di riso basmati e venere

riso e bruscandoli

chips di riso nerone

riso venere e tofu speziato

riso gange e lenticchie allo yogurt

insalata di basmati e melone

tortino venere e rapa rossa

tortino di basmati e avocado

 

 

Lascia un commento