Riso thai con edera terrestre

Un piatto fresco e primaverile questo riso thai con edera terrestre, un’ erba spontanea commestibile che cresce spesso nei nostri prati a primavera.

riso thai

Sabato scorso ho partecipato ad una passeggiata molto interessante sui colli vicentini. Insieme con  Annalisa Malerba, scrittrice di  “Erbe spontanee in tavola” e chef vegan e Alex Mazzetto de El Sentero guida naturalistica ne è uscita  una giornata speciale.
Ci è stato descritto il territorio circostante ma soprattutto Annalisa ci ha parlato  di erbe spontanee, dei loro usi in cucina e della loro storia.  Prima  fra tutte l’edera terrestre:
Gill-Over-the-Ground-Glechoma+hederacea+1

Già nell’antica Grecia l’edera terrestre era conosciuta e usata per calmare le irritazioni oculari, infatti il medico greco ellenistico Galeno da Pergamo la usava e apprezzava. Ma l’edera terrestre possiede anche  proprietà espettoranti, cicatrizzanti e diuretiche.
Al giorno d’oggi preferiamo preparare frittate o minestre, o le meravigliose ricette che trovate nel blog di Annalisa Malerba.

Ne avevo raccolto un pò e sbollentata l’ho unita al mio amato riso thai per un tortino di riso semplice e primaverile. Alla sera con le foglie rimaste mi sono fatta un tè, le ho lasciate cinque minuti in infusione, il sapore è molto gradevole.

Riso thai con edera terrestre

Riso thai con edera terrestre.vIngredienti per 4 persone:

Tempo di preparazione 20 minuti

 

  • 200 g di riso thai cotto per assorbimento vedi QUI
  • olio extra vergine di oliva q.b
  • sale, pepe, succo di limone a discrezione
  • un pizzico di paprica
  • mezzo cucchiaino di curcuma
  • qualche cucchiaio di brodo vegetale anche col dado fatto in casa QUI
  • foglioline di edera terrestre

Preparazione:

  1. Sciacquate  bene il riso Thai sotto l’acqua corrente
  2. Cuocerlo   per assorbimento  o come siete abituati, rispettando i tempi indicati sulla confezione.
  3. Si cucina in 15 minuti con lo stesso peso di acqua, perciò 200 gr. di riso in 200 gr. di acqua.
  4. Scolale e mettete da parte a intiepidire.
  5. Nel frattempo scottate per 5 minuti le foglioline di edera lavata, in acqua bollente e poi passatele subito sotto l’acqua fredda.
  6. In una padella mettete due cucchiai di olio extravergine, la curcuma il pizzico di paprika e tostate un pochino,  aggiungete il riso, le foglie di edera ad insaporire bene, regolando di sale e pepe e matecando un pò con un cucchiaio di brodo vegetale. Spruzzate di limone e trasferite nei coppapasta, decorate con foglioline di edera e servite subito.

In alternativa se avete tempo potete mantecare con besciamella di riso alla curcuma, qui trovate la ricetta

 

edera terrestre

 

tavola di http://www.drawingincolor.com/plant-id-pages/

Con questa ricetta partecipo al contest di Laboratorio veg Dall’inverno alla Primavera

 

Precedente Pan co l'ua ieri e oggi Successivo Torta golosa al cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.