Spatzle di rapa rossa

Gli spatzle di rapa rossa sono un’alternativa appetitosa e colorata ai più classici fratellini verdi con gli spinaci.

spatzle alle rape rosse e pistacchi

Oggi per il calendario del cibo italiano dell’ AIFB ricorre la giornata degli Spatze, ambasciatrice Enrica Gouthier che ci fa conoscere meglio questi appetitosi gnocchetti tipici della cucina altoatesina che arrivano dal sud della Germania.

Banner Calendario p

Il termine spätzle deriva dal dialetto svevo e significa piccolo passero, in riferimento probabilmente alla forma irregolare di questi gnocchi, che potrebbe ricordare appunto la figura del volatile. La prima menzione scritta di questa pietanza di origine contadina risale al 1725.

Appassionata di montagna come sono, adoro strangolapreti, canederli (sempre veg) e anche spatzle. In montagna di solito non sono serviti solo come un primo piatto ma anche spesso come accompagnamento a gulash.

I più conosciuti sono quelli bianchi o quelli verdi di spinaci, che  spesso vengono conditi  con panna e speck,  nell’impasto di solito si aggiunge l’uovo.

Io vado controcorrente, preparo gli spatzle  con latte vegetale, senza uovo, con farina semi integrale e questa volta rossi, con la barbabietola. La loro caratteristica forma  si ottiene in vari modi, o a mano immergendo un tagliere apposito  in acqua calda: gli Spätzle vengono tagliati uno per uno con un l’utilizzo coltello o di un cucchiaio,  con uno schiacciapatate  o meglio ancora con lo  Spätzlehobel  l’apposita  grattugia per spatzle. L’unica accortezza quando si adopera lo spätzlehobel è di mettere a bollire l’acqua in un pentola larga cosicchè quando si “grattugia” l’impasto questo cada tutto dentro la pentola. Molto molto semplici da fare, veloci se si ha già degli spinaci o rape cotte.

La rapa rossa o barbabietola ha proprietà disintossicanti, depurative, antisettiche e mineralizzanti:contiene ferro, sodio, potassio, calcio, magnesio, fosforo, minerali utili sia in caso di problemi di digestione, poiché stimolano la produzione di succhi gastrici e bile.La presenza di fibre aiuta la funzionalità dell’intestino, inoltre  sono presenti vitamine del gruppo B, folati, vitamina C nei tuberi, vitamina A nelle foglie.

 

splatzle

Spatzle di rapa rossa

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di farina di tipo 2 macinata a pietra bio
  • 200 g di rape rosse lessate
  • 1      cucchiaio di farina di ceci
  • 100 g  circa  di latte di soia italiana no OGM
  • noce moscata q.b
  • sale e pepe q.b
  • Per condire:olio extravergine q.b.
  • 3 cucchiai di pistacchi tritati

Preparazione:

  1. Sbucciate e cuocere al vapore le rape rosse per una mezz’oretta, scolare e passare al mixer.
  2. Aggiungete nel mixer la farina di tipo 2, un cucchiaio di farina di ceci sciolta in acqua, sale, pepe, noce noscata e poi mescolando il latte poco alla volta, fino ad avere un impasto morbido ma sodo (la quantità di latte dipende da quanta acqua ha assorbito la rapa in cottura)
  3. Nel frattempo mettete a bollire l’acqua salata  in una pentola dalla bocca appena un pò più larga dello Spätzlehobel.
  4. Riempite con l’impasto il carrellino della grattugia e fate scendere gli spatzle nell’acqua andando avanti e indietro.
  5. Quando gli spatzle affiorano, scolateli con una schiumarola.
  6. In un padellino tostate i pistacchi tritati con un filo d’olio e condite delicatamente gli spatzle di rapa rossa
  7. spatzle di rapa rossaVi è piaciuta questa ricetta? Venitemi a trovare allora anche su Facebook, in Timo e lenticchie, risponderò personalmente a tutte le vostre domande, oppure seguitemi su Twitter e Pinterest!
 

10 thoughts on “Spatzle di rapa rossa

    • Ciao Lucia, sono appassionata sia di rape che di pistacchi e ho pensato di metterli assieme 😉 in alternativa alle solite noci, e poi quanto sta bene il rosso cupo con il verde pistacchio? 😉 Provali, mi piacerebbe un tuo parere. Un abbraccio.

Lascia un commento