Crea sito

Pasta e fasoi di Lamon ricetta veneta

Pasta e fasoi di Lamon ricetta veneta

fasoi

La Pasta e fasoi di Lamon  è un piatto della mia tradizione veneta,  un piatto che riunisce i due ingredienti a cui tengo in modo particolare (come ben sa chi mi segue)  cereali e legumi  indispensabili per la nostra salute. U

Un piatto della tradizione povera dei nostri nonni, per portare il benessere in tavola dobbiamo tornare a mangiare come loro, evviva allora  la pasta e fasoi di Lamon.

Ingrediente principe di questa ricetta,  il fagiolo borlotto,  se però volete assaggiare la pasta e fasoi alla veneta, dovete chiedere che venga preparata proprio con il fagiolo di Lamon.

Paese delle montagne bellunesi, Lamon è famoso per la coltivazione di 4 tipi di fagiolo IGP: Spagnolit, Spagnol, Calonega e Canalino. Quello più adatto da minestre è il fagiolo Calonega con forma schiacciata e con striature rosso vivo su fondo crema.

Le  origini della ricetta della pasta e fasoi di Lamon  affondano nel 500’, quando alla straordinaria qualità del grano duro italiano (già presente sin dal I secolo a.C) si poté accostare il fagiolo importato dall’America da Cristoforo Colombo.

A diffondere il fagiolo americano in tutta la penisola fu, in epoca rinascimentale, Papa Clemente VII che affidò a un sacerdote del bellunese l’incarico della coltivazione, proprio a Lamon.

Così famoso dalle nostre parti il fagiolo di Lamon che un anonimo padovano ha scritto persino  un’ode  😉

  L’ode alla pasta e fagioli di Lamon
Anonimo poeta padovano

“O regina de tute le minestre,
che a qualchidun te pari volgarota,
parhè ti movi un poco le balestre,
lassa che te saludi a la fraiota
e te proclama sensa petulansa
la gran Regina de la nostra pansa!

Fissa, mora, color de ciocolata,
no digo freda, apena tiepideta,
co la so pelesina mantecata
e co la relativa codegheta,
la score zò gualiva come l’oio
sensa petegolessi e sensa imboio!

Drento ghe xe la cara lasageta
o subiotini, o tagliadele more,
co i so mati sporchessi de panseta
che, da la boca, i riva infin al cuore;
e zò ste scuciarade a tuto andare,
che apena ti si bon de respirare!

No gh’è ne fiorentini ne romani
che sapia sfasolar in sta maniera,
e gnanca milanesi o maremani!
Solo la zente de la nostra tera
pol vantarse de far, e co rason,
el vero ‘Ciocolato del Lamon’!”

 

pasta e fasoi

Pasta e fasoi di Lamon ricetta veneta

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 g di fagioli di Lamon secchi
  • una costina di sedano
  • mezza carota
  • uno scalogno
  • qualche pomodorino
  • un litro e mezzo di brodo vegetale
  • 100 g di tagliatelle di grano duro
  • un rametto di rosmarino, qualche fogliolina di salvia, un pò di timo.
  • olio extra vergine, sale, pepe q.b

P.S La ricetta originale prevede le cotiche di maiale, essendo vegetariana io non le metto. 

Preparazione della Pasta e fasoi di Lamon ricetta veneta

  1. La sera prima mettere a bagno i fagioli in abbondante acqua.
  2. Versate in una pentola  un velo di olio extravergine d’oliva e preparate il trito di verdure (fatto con cipolla, carote e sedano)facendole soffriggere a fuoco lento. (Io le stufo appena)
  3. Aggiungere i fagioli scolati dalla loro acqua e sciacquati, aggiungere il brodo, portare a bollore, abbassare la fiamma e cuocere circa un’ora e mezza circa. A metà cattura aggiungere il rametto di erbe legate tra loro. Regolare di sale.
  4. Quando la zuppa è cotta, togliere le erbette, con un mestolo forato togliere anche un pò di fagioli interi e mettere da parte. Passare la zuppa al mixer, rimettere sul fuoco bassissimo, versare le tagliatelle e cuocerle per una decina di minuti. Qualche minuto prima di spegnere aggiungere i fagioli messi da parte.Aggiungere qualche mestolo di brodo se la minestra tende ad asciugarsi troppo.
  5. Servire in ciotole di coccio,  con una bella macinata di pepe, un giro d’olio, e se piace una spolverata di parmigiano.

 

pasta e fasoi 1

Se avete poco tempo vi lascio la ricetta veloce della stessa pasta e fagioli   QUI  sempre con legumi secchi.

Vi è piaciuta la ricetta della Pasta e fasoi di Lamon ricetta veneta ? Venitemi a trovare allora anche su Facebook, inTimo e lenticchie, risponderò personalmente a tutte le vostre domande, oppure seguitemi su Twitter ePinterest!

7 Risposte a “Pasta e fasoi di Lamon ricetta veneta”

  1. Con le cotiche o senza non importa. La pasta e fagioli è buona sempre! Apprezzo le poesie gli stornelli e i vecchi racconti e sopratutto leggere i dialetti! Grazie mille veramente

    1. Grazie sono innamorata di questo piatto perchè racchiude in se i ricordi dell’infanzia, la mia terra e mi nutre consapevolmente come spieghi in maniera meravigliosa nell’articolo. Grazie di essere passata, un abbraccio.

  2. Per i veneti la pasta e fagioli è un’istituzione, peccato che sempre meno ristoranti la propongano. La tua versione è veramente favolosa, sembra impossibile ma le foto traspirano cremosità e gusto. Bellissima L’ode alla pasta e fagioli di Lamon.

    1. Grazie Erica, l’ode la trovai in rete anni fa e la lessi in famiglia visto che qui tutti mi chiedono spesso questo piatto speciale. Qui in Veneto invece spesso d’inverno nelle trattorie la propongono, anche perchè tu sai bene, il giorno dopo la pasta e fagioli è ancora più buona. A presto.

  3. Con il fagiolo Lamon, j’adore ! un bel contributo al valore di questo legume della nostra tradizione, Daniela hai celebrato perfettamente l’elogio di questa giornata della pasta e fagioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.