Crea sito

Zuppa di fagioli di Lamon con nocciole

Zuppa di fagioli di Lamon

Una vellutata ideale in tutte le stagione, questa zuppa di fagioli di Lamon con nocciole. Da servire calda o tiepida  profuma di erbe aromatiche e rosmarino. Una ricetta che mette tutti d’accordo.

Lamon è una ridente località di montagna della provincia di Belluno, famosa per i meravigliosi fagioli che si coltivano: i fagioli di Lamon.

E una zuppa di fagioli che si rispetti, sarà ancora più buona con questi fagioli!!! E’ una ricetta semplice, alla vecchia maniera, ma sappiamo bene che bisogna tornare a mangiare come i nostri nonni… i legumi a volte sono un pò dimenticati, invece sono fonti di proteine nobili.

E’ il piatto della mia memoria, della mia infanzia, anzi mia madre la faceva proprio come da tradizione veneta con la pasta…la famosa Pasta e fasoi.

Per qualsiasi informazione non esitare a contattarmi nella mia pagina Facebook Timo e lenticchie puoi interagire e pormi qualsiasi domanda. Oppure iscriverti al mio gruppo.
Seguimi anche su Instagram, Twitter o Pinterest o Youtube o iscriverti al canale Telegram

 

Zuppa di fagioli di Lamon con nocciole

 

Zuppa di fagioli di Lamon

Ingredienti:

  • 500 gr Fagioli secchi di Lamon
  • 300 gr. pelati bio
  • Acqua q.b.
  • Dado vegetale home made
  • sale, pepe,
  • rosmarino, salvia, maggiorana,
  • qualche nocciola
  • scalogno
  • lievito a scaglie
  • alga kombu e alloro

Preparazione:

  1. La sera prima in una terrina bella grande perchè aumentano il volume mettiamo a bagno i fagioli di Lamon, il mattino, scoliamo, sciacquiamo bene, passiamo in pentola a pressione, ricopriamo con acqua, un pezzetto di alga kombu e una foglia di alloro, non saliamo, chiudiamo e facciamo andare dal sibilo, 20 minuti, sfiatiamo.
  2. Mettiamo da parte 1/3 dei fagioli cotti, togliamo la kombu e l’alloro, mettiamo nel mixer 350 gr. di fagioli, con i pelati, rosmarino, salvia dado, sale, pepe, e aggiungiamo acqua fino a coprire.
  3. Frulliamo, assaggiamo se è giusta di sale, uniamo i fagioli interi.
  4. A questo punto due alternative, in una pentola fate un leggero soffritto di scalogno tritato, unite la zuppa, e scaldate bene 10 minuti. Io preferisco non farlo, mi piace gustare il sapore del fagiolo da solo.
  5. Impiattiamo, fumante, decoriamo con qualche nocciola, rametti di erbe, filo d’olio e lievito a scaglie.
  6. Gustiamola con una bella fetta di pane integrale.
  7. Buon appetito 😉
  8. Zuppa di fagioli di Lamon con nocciole 2Preparazione Bimby della Zuppa di fagioli di Lamon
    Scalogno nel boccale, qualche colpo a 6, filino d’olio, 3 min. a 100 vel. 1
  9. Uniamo 350 gr. di fagioli, i pelati, il dado, sale, pepe, acqua fino a coprire: 1 minuto a 7/8 finchè diventa vellutata.
  10. Uniamo i restanti fagioli e facciamo andare 10 minuti a 100 vel. 1 antiorario.
  11. Impiattiamo, fumante, decoriamo con qualche nocciola, rametti di erbe, filo d’olio e lievito a scaglie.

Da buona veneta…adoro questa ricetta…

 

Se vuoi tornare  in  HOME PAGE per altre idee tra le mie ricette.
Se vuoi essere sempre aggiornato sulle mie ricette iscriviti alla newsletter.

Mi farebbe molto piacere se volessi lasciare un commento su che ne pensi di questa ricetta, trovi lo spazio in fondo all’articolo.
Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Timoelenticchie di Daniela Boscariolo

2 Risposte a “Zuppa di fagioli di Lamon con nocciole”

  1. Ciao Daniela, felice di conoscerti in questa occasione!
    Sono felicissima che tu abbia deciso di partecipare alla mia raccolta di ricette della memoria.
    Questa zuppa è perfetta e mi piace molto.
    La inserirò quanto prima insieme alle altre.
    Ho visto che fai anche tu parte di AIFB come me, quindi è un doppio piacere!
    Mi sono unita ai tuoi follower anche su FB e Pinterest e ti seguirò volentieri (tempo permettendo…. 😉
    Ciao e buona giornata
    Tiziana

    1. Ciao Tiziana, sono molto felice anche io di conoscere te. Ti ringrazio per l’opportunità di partecipare al tuo bellissimo contest.
      Quando si parla di comfort food al primo posto metto le ricette della memoria…quelle che ci facevano sentire coccolai da piccini.
      Un abbraccio e a presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.