Crostatine salate mandorle formaggio di capra e uva

Settembre,  tempo di uva e di vendemmie. Oggi assieme alle amiche di Re cake ho preparato le Crostatine salate mandorle  formaggio di capra e uva

re cake

Mi piace sempre tanto partecipare a questo gioco, primo perchè mi ritrovo con care amiche foodblogger, e poi perchè propongono sempre idee golose.

Quando ho visto la proposta di questo mese è stato amore a prima vista.

  1. Le mandorle che adoro,
  2. Non contiene zucchero
  3. Il ripieno è  formaggio  di capra che è più magro, più digeribile di quello di mucca e non irrita l’intestino; è anche più ricco di principi attivi.  Infine, il caprino fresco contiene circa 250 kcal, per etto. Latte e formaggi di capra sono da preferire rispetto ai derivati del latte vaccino perché la capra è un animale che nasce “biologico”. Cosa significa? Che non è un mammifero che si presta all’allevamento intensivo, non viene alimentato con insilati (ovvero mangimi industriali) e si trova bene nel suo habitat naturale e cioè l’alpeggio. Rispetto al latte vaccino, il latte di capra contiene più ferro (il doppio rispetto al latte di mucca) e calcio, minerale che aiuta a raggiungere prima la sazietà.  Inoltre il latte di capra è molto più digeribile (fonte  Riza)

N. B. Ho seguito alla lettera la ricetta e il risultato è molto molto buono. Provatele!  Per intolleranti al glutine togliere la farina 2 e aggiungere 20 g di farina di tapioca.

Crostatine salate mandorle formaggio di capra e uva

INGREDIENTI (per 4 porzioni)
 Per i gusci delle tartellette
  • 190 grammi di farina di mandorle
  • 20 gr di farina 2
  • 10 gr di tapioca o fecola di patate
  • 45 ml di olio più altro per oliare gli stampi
  • 1/4 di cucchiaino di lievito chimico
  • La punta di un cucchiaino di sale
  • 1 uovo
Per la farcia al formaggio di capra
  • 225 grammi di formaggio di capra morbido o ricotta di capra
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaio di rosmarino fresco
  • 15 ml di olio extravergine di oliva
  • 30 ml di di succo di limone
  • Qualche cucchiaiata di acqua
  • Sale qb
  • Pepe qb
Per l’uva arrostita
  • 250 grammi di uva bianca o nera di una varietà senza semi
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • Sale qb
  • Pepe qb
 tartellette
Preparazione delle Crostatine salate mandorle formaggio di capra e uva
PREPARATE I GUSCI DELLE TARTELLETTE
  1. Preriscaldate il forno a 175°C.
  2. Oliate leggermente gli stampi che utilizzerete e mettete da parte.
  3. Riunite tutti gli ingredienti in un’ampia ciotola e mescolate bene.L’impasto tenderà leggermente a sbriciolarsi, ma si compatterà quando sarà pressato negli stampi.
  4. Suddividete l’impasto  equamente negli stampi e pressate beneformando uno strato uniforme sia sul fondo che sui bordi.
  5. Mettete gli stampi in una teglia e infornate per 15-20 minuti o finché i gusci delle tartellette non saranno ben dorati. Se dovessero scurirsi troppo, copriteli con un foglio di alluminio.Una volta cotti, rimuovete gli stampi dal forno e fate raffreddare.
  6. Portate la temperatura del forno a 200°C per cuocere l’uva.
PREPARATE LA FARCIA
  1. Mentre i gusci delle tartellette si raffreddano, mettete l’aglio e il rosmarino in un frullatore o un tritatutto. Azionatelo a impulsi per più volte, fino a sminuzzarli.Aggiungete ora il formaggio di capra, l’olio e il succo di limone.
  2. Frullate finché non avrete ottenuto una consistenza liscia e cremosa, aggiungendo se necessario un po’ d’acqua, poca alla volta, per far sì che sia bella vellutata. Non aggiungetene comunque più di 60 ml.
  3. Rimuovete i gusci delle tartellette dagli stampi e sistemateli su un piatto da portata. Assicuratevi che siano completamente freddi.
  4. Riempiteli ora con la farcia al formaggio, livellando bene la superficie con una spatola, se necessario.
  5. Mettete le tartellette in frigo affinché si rassodino. 
PREPARATE L’UVA ARROSTITA
  1. Preriscaldate il forno a 200°C
  2. Prendete una teglia dai bordi bassi e disponetevi i grappoli d’uva in un unico strato.Irrorate con l’olio e condite con sale e pepe.
  3. Cuocete in forno per 15-20 minuti, finché gli acini non inizieranno a scoppiare e il succo che li circonda non inizia a caramellare.
COMPLETATE LE TARTELLETTE
  1. Quando l’uva si sarà raffreddata e la farcia al formaggio si sarà rassodata, disponete i chicchi sulle tartellette (potete rimuoverli dal raspo, se volete).
  2. Decorate con rosmarino fresco e servite subito o conservatele in frigo fino al momento di servirle.

Con queste Crostatine salate mandorla e formaggio di capra partecipo a Re cake di settembre – variazioni – ho usato farina di tipo due anzichè 00, ho usato ricotta di capra, infine ho aggiunto al ripieno qualche foglia di erba cedrina sminuzzata. Purtroppo i miei acini d’uva dopo pochi minuti si sono sgonfiati 😉 ma il risultato è stato ottimo ugualmente.

Vi sono piaciute queste Crostatine salate mandorle formaggio di capra e uva? Venitemi a trovare allora anche su Facebook, in Timo e lenticchie, risponderò personalmente a tutte le vostre domande, oppure seguitemi su Twitter ePinterest!

Precedente La cucina differente dal 15 settembre in libreria Successivo Ghiaccioli pesca banana e yogurt di soia

4 commenti su “Crostatine salate mandorle formaggio di capra e uva

  1. Mi ero persa la nuova ricetta di Re-cake, ma oggi grazie a te ho scoperto queste meraviglie. Le proverò al più presto forse anche questa sera che ho a cena una mia amica che, causa intolleranza, tra i formaggi mangia solo quello di capra.
    Buona giornata
    Un abbraccio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.